martedì 7 maggio 2013

MEZZALUNA PIENA - Mezzelune di grano saraceno ripiene di verdure grigliate e fave con crema di feta


CATEGORIA: primo piatto.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Adoro le verdure grigliate. Non solo perché significano giornate calde, sole e convivi all'aria aperta, ma per il loro gusto delizioso.

Se la materia prima è buona, è sufficiente grigliare le verdure sul barbecue o in una padella, senza aggiungere alcun condimento se non un filo di olio extravergine di oliva: il calore sprigiona sapori e profumi unici assieme a una sapidità naturale incredibilmente stimolante.

Quando l'aria si riempie di serene conversazioni tra amici e di profumi che sanno risvegliare il ricordo di prati assolati ed erba odorosa, le verdure accompagnano i pranzi e le cene all'aperto regalando gusto e benessere.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
I vegetali che acquisiscono morbidezza durante la cottura, sono perfetti per preparare sughi o pesti destinati a condire o farcire la pasta fatta in casa.

Questa ricetta oscilla tra sapori intensi e delicati, consistenze morbide e croccanti. La pasta di grano saraceno, ruvida, rustica e dal lieve sentore tostato, contrasta con il ripieno saporito, dolce-amaro e vellutato a base di verdure e fave. La crema di feta completa il tutto grazie al gusto forte e sapido mentre i pistacchi regalano croccantezza.


COSA CI METTO: INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE

Per la pasta:
  • 100 grammi di farina di grano saraceno
  • 100 grammi di farina 00
  • 2 uova grandi, intere
  • Un pizzico di sale fino
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • 1 cucchiaio di acqua
Per il ripieno:
  • 4 piccole zucchine (400 grammi totali di zucchine già mondate)
  • 2 piccole melanzane (300 grammi totali di melanzana già mondata)
  • 160 grammi di fave sgusciate
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiaio di Parmigiano Reggiano grattugiato al momento
  • Alcuni steli di erba cipollina fresca
  • Alcune foglioline di menta fresca
  • Alcune foglie di prezzemolo fresco
  • Olio EVO q.b.
  • Pepe bianco macinato al momento q.b.
Per la crema di feta:
  • 100 grammi di feta
  • 4 cucchiai di latte intero fresco
  • 1 cucchiaio di olio EVO
Per rifinire:
  • Pistacchi non salati, sgusciati q.b.

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Preparo la pasta.

In planetaria o sulla spianatoia impasto tutti gli ingredienti e li lavoro sino a ottenere una massa compatta e piuttosto idratata. Creo una palla, la avvolgo con pellicola da cucina e lascio riposare per almeno 30 minuti.


Preparo il ripieno.

Affetto finemente le zucchine e le melanzane.

In una padella antiaderente, sul barbecue o su una bistecchiera griglio le verdure. Metto da parte.

Mondo le fave e le sbianchisco per un paio di minuti in acqua bollente non salata. Scolo, passo sotto a un getto di acqua fredda, asciugo con un panno da cucina ed elimino la pellicina esterna.


In un frullatore inserisco tutti gli ingredienti del ripieno ad eccezione delle erbe aromatiche e del pangrattato, aziono la macchina alla massima velocità fino ad ottenere una crema uniforme (per agevolare il processo, se necessario, aggiungo pochissimo latte).

Trito non troppo finemente le erbe aromatiche.

Trasferisco la farcia in una ciotola e la condisco con le erbe (attenzione a non esagerare con la menta che rischia di coprire gli altri gusti). Unisco il pangrattato e mescolo con cura. Assaggio per regolare di sale, se necessario. Lascio riposare per alcuni minuti affinché il pangrattato possa assorbire l'umidità. A questo punto il ripieno deve essere piuttosto sodo. Se serve aggiungo altro pangrattato. Metto da parte.


Realizzo la crema di feta frullando tutti gli ingredienti. Metto in frigorifero.

Stendo la pasta di grano saraceno in sfoglie sottili con il mattarello o con l'apposita macchina.

Sistemo alcuni mucchietti di ripieno (mezzo cucchiaino abbondante) sulla sfoglia, distanziandolo bene.


Inumidisco leggermente la pasta sotto e ai lati dei mucchietti di farcia.

Ripiego la pasta su se stessa e, con la massima delicatezza, la faccio aderire al ripieno e sigillo la pasta avendo cura di eliminare le bolle d'aria.


Con un coppapasta ricavo mezzelune che sistemo su un vassoio infarinato sino al momento della cottura.


Scotto per pochi secondi i pistacchi in acqua bollente, li scolo, li asciugo bene ed elimino la pellicina esterna.

Trito grossolanamente e metto da parte.

Cuocio le mezzelune ripiene in abbondante acqua salata, le scolo e le condisco con un filo di olio EVO a crudo.

Irroro con la crema di feta (non troppa per non coprire gli altri sapori), cospargo di pistacchi e servo immediatamente.


I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: SI
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): SI
Frutta con guscio e prodotti derivati: SI
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO




2 commenti:

ELel ha detto...

Bella ricetta, bella foto...ottimo post insomma!!

Slelly ha detto...

Grazie!
Mi sono inventata questo piatto alcuni giorni fa e penso che lo rifarò presto. È entrato nella top ten dei miei preferiti!