mercoledì 15 febbraio 2017

MERENDA DA VIAGGIO - Pane, burro e acciughe rivisitato (focaccia con burro, acciughe, menta e marmellata di bergamotto)


CATEGORIA: finger food o portata per buffet.

Ho realizzato questa preparazione in collaborazione con DELIZIE DI CALABRIA DI SIRIANNI AGOSTINO (vai al sito cliccando QUI), un'azienda con sede a Cittanova (RC) che aderisce al progetto QUI DA NOI (vai al sito cliccando QUI).

L'azienda Sirianni, che si inserisce nel contesto agroalimentare del basso Aspromonte, è nata nel 1999 per desiderio del suo fondatore, Agostino Sirianni. Ha lo scopo di conservare e valorizzare le tradizioni locali, tra le quali la preparazione di conserve, confetture e marmellate che si configurano come prodotti di eccellenza, inseriti in una nicchia di mercato che fa dell'alta qualità la propria missione, realizzati a partire da materie prime del territorio coltivate in terreni di proprietà dell'azienda.



Conoscenza, ricerca ed esperienza nell'ambito della ristorazione legata al ristorante Petrara di proprietà della famiglia, unitamente all'attenzione per il gusto e la salute dei consumatori, sono gli elementi fondanti dell'attività aziendale che esclude l'utilizzo di additivi chimici e realizza prodotti sia convenzionali, sia biologici.

Delizie di Calabria di Sirianni Agostino produce marmellate e confetture di agrumi e frutti locali, conserve a base di cipolla rossa di Tropea IGP o peperoncino di Calabria, paté di aglio e peperoncino o di olive, ortaggi sottolio, specialità gastronomiche come involtini di melanzana, cipolline ripiene di tonno, aglio marinato, funghi e l'Esplosione di Calabria, un preparato a base di peperoncino per primi piatti, carni, formaggi e bruschette, confezionato come fosse un fuoco di artificio.




Per questa ricetta ho utilizzato la marmellata di bergamotto, una preparazione coinvolgente che unisce le note delicatamente aspre e amarognole dell'agrume a una discreta dolcezza, traendo ispirazione da una merenda tipica del piemonte: pan, bür e anciove (pane, burro e acciughe).

Pane, burro e acciughe, più che un piatto, è un assemblaggio di ingredienti che dà origine a una delizia capace di parlare, nella sua semplicità, di campagne, tradizioni famigliari, bambini cresciuti con alimenti genuinamente energetici, territorialità.

Pane burro e acciughe testimonia di come la memoria gastronomica sia un tesoro da custodire gelosamente, non solo perché parte del patrimonio storico di una terra, ma perché base di partenza per ideali viaggi culinari che fondono specialità di tutta Italia le quali donano, oltre al piacere, conoscenza e consapevolezza.

Nello specifico, pane burro e acciughe è viaggio allo stato puro.

Nonostante il Piemonte non sia bagnato dal mare, le acciughe sono una colonna portante della gastronomia regionale (pensate alla bagna caòda) poiché venivano importate dalla Liguria attraverso le Vie del Sale che partivano dalla riviera e giungevano nelle valli piemontesi e che costituivano l'ossatura del commercio di una risorsa preziosissima. Secondo alcune fonti, l'importazione in Piemonte delle acciughe sotto sale era un modo di evitare le gabelle legate al sale stesso.

In questa ricetta il viaggio parte dalla Liguria con la focaccia tipica e le acciughe, passa dal Piemonte dove prende spunto dalla merenda tradizionale ed eredita il delizioso burro di montagna e la menta di Pancalieri e termina in Calabria, dove la preparazione va a cercare la nota agrumata capace di portare equilibrio e l'iniezione euforizzante del peperoncino.


Quindi focaccia morbida e profumata di buon olio. Burro dolce, materno e cremoso nel quale si possono sentire non solo l'odore, ma il sapore dei prati di montagna e il calore delle mucche. Acciughe sapide nelle quali, chiudendo gli occhi, si riconoscono il sentore delle alghe e quell'odore di salsedine che accoglie noi piemontesi quando arriviamo alla fine dell'autostrada Torino - Savona e vediamo la striscia azzurra dell'acqua che risplende. Marmellata di bergamotti maturati sotto il sole forte, profondo, benigno di Calabria: frutti che si caricano dell'energia di una terra dai linguaggi intensi, coinvolgenti, profondi. Menta di Pancalieri e peperoncino calabrese che, in una giocosa guerra di opposti, rispettivamente rinfrescano e infiammano.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER 4 MONOPORZIONI
  • 4 acciughe liguri sotto sale
  • 4 pezzi di focaccia ligure di circa 20 grammi ciascuno
  • 4 cucchiaini di marmellata di bergamotto
  • 4 foglie di menta fresca di Pancalieri + 4 ciuffetti per la decorazione
  • Burro piemontese di montagna q.b.
  • Pepe nero macinato al momento q.b.
  • Peperoncino calabrese in polvere in quantità a piacere

ZUCCHINOTTI - Biscotti salati morbidi con zucchine disidratate e Parmigiano Reggiano

BISCOTTI SALATI MORBIDI CON ZUCCHINE E PARMIGIANO REGGIANO
 

CATEGORIA: finger food o ricette per buffet.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Uno degli aspetti più divertenti dei finger food e dei piatti destinati a un buffet è il fatto di darmi la scusa per cucinare tanto.

Amo i piatti unici, non fraintendetemi, ma spesso, soprattutto nei week end, una benevola frenesia inizia a spumeggiare nel mio petto, muovendosi sempre più rapidamente e facendo in modo che idee, ispirazioni o desideri mi facciano interrompere qualsiasi attività e mi portino in cucina, dove mi aspettano, oltre agli ingredienti, gli utensili comprati nel corso degli anni, ai quali sono straordinariamente affezionata, si tratti di un cucchiaino di ceramica scheggiata o della planetaria.

Ma è alla fine delle mie braccia che trovo gli strumenti più stupefacenti. Non li ho acquistati: ho avuto il privilegio di riceverli in dono. Sono le mie mani. Quelle nelle quali riconosco la stessa forma, le stesse proporzioni, gli stessi minimi particolari che contraddistinguevano le mani di mia madre.

Usarle per cucinare, impastare, carezzare, tastare, sentire i cibi, ovvero per coltivare e sviluppare una passione che contribuisce a tenermi viva, è il minimo che io possa fare per dimostrare gratitudine: perché le mie mani non sono solo appendici, non sono solo utensili indispensabili. Sono uno dei modi con i quali una persona che ho amato, amo e amerò sempre, si manifesta a me ogni giorno.

Con le mani ho impastato e formato questi piccoli, morbidi e saporitissimi biscotti salati, perfetti per un aperitivo, anche dell'ultimo minuto poiché si preparano rapidamente, non richiedono riposo e cuociono in 15 minuti.

Ho realizzato i biscotti salati con zucchine disidratate e Parmigiano Reggiano in collaborazione con FARRIS, un'azienda di Orsara di Puglia, in provincia di Foggia, che produce ortaggi disidratati, semidry (privati quasi completamente dell'acqua naturalmente contenuta) e dry freeze (a cavallo tra disidratazione e surgelazione), destinati all'industria alimentare.

Rispettando severi standard qualitativi e avvalendosi della varietà vegetale che il territorio mette a disposizione, Farris controlla tutte le fasi produttive, dalla coltivazione (anche di materie prime biologiche, provenienti da lotta integrata e dotata di certificazione Global Gap), alla consegna del prodotto lavorato.

Tramite un processo produttivo moderno ed efficiente, i vegetali di Farris conservano gran parte del sapore, del colore e sono sicuri.

Farris (vai al sito cliccando QUI), aderisce progetto QUI DA NOI (vai al sito cliccando QUI).

#QuidaNoi #BiscottiSalati #fingerfood #ricetteveloci #ZucchineDisidratate #slelly

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Parmigiano Reggiano e zucchine è un abbinamento che non ha bisogno di presentazioni: sapido e latteo il primo, dolci e delicate le seconde, restano intrappolati in una morbida gabbia dorata.

Provate questi biscotti salati e proponeteli ai vostri ospiti: vedrete che scateneranno l'effetto ciliegia: uno tirerà l'altro.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER CIRCA 12 BISCOTTI SALATI
  • 100 grammi di farina 00
  • 40 grammi di zucchine disidratate a cubetti FARRIS
  • 20 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato al momento
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Acqua minerale naturale a temperatura ambiente q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero macinato al momento q.b.
COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
In una capace ciotola setaccio la farina e unisco le zucchine disidratate a cubetti, il Parmigiano Reggiano, l'olio extravergine, sale e pepe.

lunedì 6 febbraio 2017

CUCINA ANTI SPRECO: ONLINE IL NUOVO E-BOOK GRATIS DI LIBRICETTE.eu



Buongiorno e buona settimana a tutti,

sono molto felice di annunciare che il nuovo e-book gratuito pubblicato da mio sito LIBRICETTE.eu è online.

Si tratta di un'opera interamente dedicata alla CUCINA ANTI SPRECO: in 136 pagine troverete idee e ricette per limitare il più possibile lo spreco di cibo nelle nostre case e interessanti articoli di approfondimento legati agli sprechi alimentari e alle implicazioni ambientali, sociali ed economiche che questi implicano.


Dall'impiego di parti di frutta e verdura solitamente considerati scarti (gambi di broccolo, di carciofo, foglie delle carote...), al recupero del pane raffermo e all'utilizzo dei "fondi" della dispensa e del frigorifero, nel rispetto della stagionalità, l'e-book propone ricette elastiche perché riproducibili alla lettera, oppure adattabili alle specifiche esigenze di recupero e riciclo in cucina dei lettori.

Utilità quali dadi da brodo fratti in casa o estratti aromatici da usare nei dolci, finger food irresistibili, primi ricchi, dolci golosi: nessuno resterà a bocca asciutta!

Per scaricare gratuitamente l'opera: http://libricette.eu/ebook-gratuiti.html

I miei ringraziamenti vanno alle persone e alle realtà che hanno creduto in questo progetto:
Il media partner dell'e-book IdeeGreen.it, il punto di riferimento sul web per tutti quanti hanno a cuore la tutela dell’ambiente, il risparmio energetico, la creazione di un’economia sostenibile e uno stile di vita sano, attento all'alimentazione e al benessere psicofisico.
Elena Fabris di Mirafiorisocialgreen che ci ha accolto e che ha organizzato un evento importante, utile e socialmente rilevante.

Alla realizzazione dell’e-book, oltre a me e a Maria Antonietta Grassi del blog IL POMODORO ROSSO DI MANTGRA che ha lanciato l'idea, hanno contribuito con le loro ricette, molte delle quali inedite, i food blogger Monica Benedetto del blog UNA PADELLA TRA DI NOI, Silvia De Lucas del blog SILVIA PASTICCI, Fernanda Demuru del blog IL LECCAPENTOLE E LE SUE PADELLE, Silvia Leoncini del blog LA MASCA IN CUCINA, Roberto Leopardi del blog RED TOMATO PASSIONE ROSSA IN CUCINA, Monica Martino del blog ESPERIMENTI IN CUCINA, UNA BIOLOGA AI FORNELLI e Anna Laura Mattesini di EAT PARADE BLOG.

Il nostro affezionato pubblico che ci segue ogni giorno, per il quale lavoriamo con passione.

A presto con LIBRICETTE.eu e nuovi imperdibili e-book di ricette e cultura.


#antispreco #ricettericiclo #ricicloincucina #ricetteantispreco #avanzidicibo #ricicloavanzi #ricicloincucina #LibricetteEu #cucina #foodblogger #ricette #antispreco #ecologia #risparmio #green #cucinaresponsabile #ambiente #politicheambientali #ebook #ebookricette #ebookcucina #ebookgratis