mercoledì 4 marzo 2015

LUISOTTI - Biscotti di semola all'olio con nocciole e uva passa


CATEGORIA: prodotto da forno

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Nella mia casa, la cucina è, alternativamente, un laboratorio di esperimenti, l'antro di un alchimista, lo studio di un terapista, un porto cui approdare, una stazione ferroviaria dalla quale partire con il pensiero.
Tante sono le cose che posso fare in questo luogo, teatro della mia vita e delle emozioni che la costellano, compagno dei più disparati stati d'animo, capace di tranquillizzarmi sempre, raccontandomi infinite storie di cibo, realtà personale, sogni, fantasie, visioni. Tra i gesti più densi di emotività che posso compiere in esso, accendere il forno per cuocervi qualcosa di dolce è certamente ai primi posti in fatto di significati mentali e morali.

Sabato scorso la mia preziosa amica Luisa ha compiuto gli anni. Ho scelto di regalarle biscotti fatti in casa perché, attraverso il dono di qualcosa atto non solo a nutrire, ma a deliziare, è possibile accudire anche a distanza una persona che si ama. "Così penserò a te tutte le mattine, grazie!", mi ha detto dopo aver aperto il mio regalo.
Eh no, grazie a te, Luis...

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Lunga vita ai biscotti al burro contro i quali non ho nulla (considerando che li mangio molto volentieri), ma lunga vita anche a quelli in cui il burro è sostituito dall'olio extravergine di oliva.

Rustici, semplici e scalda-anima, questi biscotti sono un piccolo concentrato di sapore. Croccanti fuori, più morbidi all'interno, ingentiliti dalle nocciole, rallegrati dall'uva passa, ballano sulle note della cannella e della scorza di limone.

martedì 3 marzo 2015

PATAMOLE - "Guacamole" di patate dolci


CATEGORIA: antipasto o finger food

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Sto vivendo una stagione di amore folle e bruciante per le patate dolci. Mi sono sempre piaciute, ma nelle ultime settimane ho stretto con loro un rapporto gastronomico particolare. "Dialogo" con esse attraverso il gusto e la vista. Adoro tagliarle e scoprire la polpa soda, di un arancio esplosivo, che sa trasformarsi nella più voluttuosa e sericea delle puree. E il loro sapore...deliziosamente dolce, per alcuni versi assimilabile e quello di un miele delicato e discreto.
Buone se protagoniste di un dolce, diventano puro appagamento sensoriale quando sono alla base di piatti salati, specie se articolati tra contrasti di sensazioni e se ricchi di spezie che avvolgono gli altri ingredienti con la loro eleganza.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Parlando di amori folli, non posso non pensare anche al guacamole. Deliziosa salsa messicana che, scivolando sulla burrosità dell'avocado, come un mare gonfio di onde imponenti, fa sì che il sapore salga e scenda, viri, si avvolga, picchi sulla spiaggia e torni a se stesso per ricominciare il gioco.

Questa ricetta, saporita, aromatica, dolce e piccante, è ispirata al guacamole, con alcune varianti, prima tra tutte l'utilizzo delle patate dolci come ingrediente principale.