domenica 24 giugno 2012

ARRIVEDERCI AMORE, CIAO - Tre modi di conservare le ciliegie

CATEGORIA: conserva.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI.
Siamo al giro di boa. Gli alberi che svettano fieri sulla collina di Pecetto, vicino a Torino, tra le foglie verde scuro non portano più ricchi grappoli di ciliegie. Sono spogliati dei frutti e ora si godono il sole nell'attesa dell'autunno, lasciando che a compiere il miracolo del passaggio da un fiore a un frutto siano gli albicocchi e i peschi.

Lassù, sui rami più alti, alcune ciliegie nerissime, irraggiungibili, sono già piccoli scrigni di ricordi. Ricordi di pomeriggi torridi passati tra i rami per la raccolta, ricordi di dilemmi: con una ciliegia in mano, bellissima, turgida, lucida e di un rosso violaceo pieno, pensavo "Questa è davvero speciale, cosa c'era nel fiore che l'ha prodotta che negli altri non c'era? Perchè questa e' piu' grande e piu' attraente?". Quando capita un frutto del genere per me è impossibile affidarlo alle cure del cestino. L'impellenza di mangiarlo, di godere di una prelibatezza tra le prelibatezze è una priorità assoluta.

giovedì 14 giugno 2012

TACCHINI E SERPENTI PIUMATI – Insalata italo-messicana di tacchina con mais, peperoni e mozzarella

CATEGORIA: piatto unico.


I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI.


Non è un caso che i Maya considerassero il mais un alimento talmente importante e basilare da collegarlo a divinità come Quetzalcoatl, il serpente piumato e Yum Kaax. E' un cibo versatile e delizioso che con il suo colore sprigiona idealmente il calore del sole sotto al quale maturano le grasse pannocchie. Dolce e morbido, il suo gusto si presta a innumerevoli combinazioni e trasformazioni, compresa la farina che in Messico diventa tortilla e in Italia diventa polenta.

Coprotagonista di questa ricetta, il mais è ideale per la preparazione di fresche insalate estive nelle quali riconoscere i profumi delle erbe aromatiche e la freschezza delle verdure.

martedì 12 giugno 2012

LO SPIRITO DELLE CILIEGIE - Ciliegie sotto spirito con erbe, spezie e peperoncino

CATEGORIA: conserva.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI.
E' davvero difficile resistere alla tentazione di mangiarle tutte, almeno per me, incarnazione del detto "Una ciliegia tira l'altra".

E' pur vero che conserve, marmellate e confetture danno una grande soddisfazione. Insegnano il valore della pazienza, trasmettono la magia del tempo che migliora e intensifica i sapori, il romanticismo insito nel consumare un frutto durante la stagione fredda, quando il sole che lo ha fatto maturare è al contempo ricordo, attesa, speranza.

Destinare alla conservazione parte delle ciliegie raccolte durante una domenica pomeriggio inondata di sole mi è costato un indicibile sforzo, un sovrumano atto di buona volontà.

giovedì 7 giugno 2012

MUCCHE, PECORE E SALMONI - Involtini di salmone con ricotta mista al liquore di anice e wasabi

CATEGORIA: antipasto o finger food.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI.
Carnoso e saporito, il salmone affumicato è un cibo raffinato che apprezzo molto.

Dalle tartine di pane tostato spalmate di burro, alle pennette alla Vodka, piatti tipici della cucina anni '80, il salmone è sempre stato un simbolo delle occasioni speciali, della cura dedicata ai propri ospiti, della ricercatezza e del convivio vestito a festa.

L'avvento dei ristoranti giapponesi ha fatto la propria parte: abbiamo imparato ad apprezzare il salmone crudo in versione Sashimi o in versione Sushi, sdraiato narcisisticamente e 'deliziosamente' su una polpetta di riso come la Paolina Borghese di Canova lo è sui suoi cuscini di candido marmo.

lunedì 4 giugno 2012

QUASI CLAFOUTIS – Versione personale del clafoutis alle ciliegie

RICETTA CREATA PER BLOG DI CUCINA - I MIGLIORI


Vai alla ricetta







LA MARI-HANNA LA VA IN CAMPAGNA - Gnocchi di patate alle erbe con sugo di pomodoro al vino rosso

CATEGORIA: primo piatto.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI.
Alcune sere fa ho visto il film 'Hanna' di Joe Wright. La pellicola non c'entra nulla con la ricetta che segue, se non per una battuta che mi ha colpito e nella quale mi sono ritrovata. Una delle protagoniste, parlando del suo rapporto con la campagna, dichiara di 'sentirsi centrata' quando si trova in quest'ambiente.

Non posso che condividere.

Sono nata e cresciuta a Torino, in piena città, anche se in uno dei quartieri più verdi. Il sabato e la domenica erano per me giorni di fuga in una realtà totalmente diversa da quella metropolitana e quotidiana.

venerdì 1 giugno 2012

MESSICO SENZA NUVOLE - Sformati di fagioli neri con guacamole e insalatina di pomodori

CATEGORIA: portata da buffet (se in versione mignon) o piatto unico.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI.
Un autentico caleidoscopio di sapori, una cornucopia di colori: questo è per me la cucina messicana.

Penso a strade polverose agitate dal calore tremolante che si solleva dalla terra battuta, ai contrasti cromatici che quasi feriscono gli occhi, ma che rallegrano l'anima. Al blu del cielo così intenso da essere quasi livido, al rosso lucido e 'sodo' dei peperoncini, al verde dilagante, fresco e morbido della polpa di avocado racchiusa nella scorza che, per un'alchimia che solo la natura riesce a mettere in pratica, è liscia e ruvida al contempo. Alle infinite sfumature dei fagioli, al giallo del mais fresco che, così prepotente e felice, fa sobbalzare il cuore e ferma il respiro come se ci si trovasse sulla discesa più ripida delle montagne russe, lanciati a tutta velocità.