giovedì 7 giugno 2012

MUCCHE, PECORE E SALMONI - Involtini di salmone con ricotta mista al liquore di anice e wasabi

CATEGORIA: antipasto o finger food.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI.
Carnoso e saporito, il salmone affumicato è un cibo raffinato che apprezzo molto.

Dalle tartine di pane tostato spalmate di burro, alle pennette alla Vodka, piatti tipici della cucina anni '80, il salmone è sempre stato un simbolo delle occasioni speciali, della cura dedicata ai propri ospiti, della ricercatezza e del convivio vestito a festa.

L'avvento dei ristoranti giapponesi ha fatto la propria parte: abbiamo imparato ad apprezzare il salmone crudo in versione Sashimi o in versione Sushi, sdraiato narcisisticamente e 'deliziosamente' su una polpetta di riso come la Paolina Borghese di Canova lo è sui suoi cuscini di candido marmo.


Il salmone affumicato, delicato e saporito al contempo, morbido e colorato di un punto di arancio così particolare da essere divenuto definizione di un colore specifico, ci abbraccia e accarezza con un gesto vellutato. La sua carne si scioglie in bocca e il suo gusto si adagia sul palato regalando un'esperienza che è pura eleganza.

IL VOLO PIANDARICO: L'IDEA.
Il discusso rapporto tra pesce e formaggio mi ha sempre incuriosito e stimolato. Con la ricetta che segue ho voluto tentare un'esperienza in tal senso.

Questi involtini di salmone affumicato sono farciti con ricotta mista (mucca e pecora) condita con una lacrima di liquore all'anice che con la sua freschezza e la sua dolcezza contrasta il gusto del pesce. Il wasabi conferisce un accento piccante dando una sferzata di energia alla preparazione.

Consiglio di accompagnare la preparazione con salsa di soia.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER CIRCA 14 INVOLTINI.
  • 200 grammi di salmone affumicato a fette
  • 130 grammi di ricotta mista (mucca e pecora)
  • 14 fili di erba cipollina fresca
  • 1 cucchiaino di pasta di wasabi
  • Liquore all'anice q.b.
  • Olio EVO q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero macinato al momento q.b.
COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO.
In una ciotola metto la ricotta setacciata che condisco con un filo di olio EVO, un pizzico di sale, una macinata di pepe nero, la pasta di wasabi e pochissimo liquore all'anice.

Mescolo accuratamente e assaggio per regolare di sapore. Il wasabi e il liquore all'anice dovranno essere percettibili, ma non così forti da annientare il sapore della ricotta.

Stendo le fette di salmone sul piano di lavoro e, se troppo grandi, le taglio a metà (devo ottenere circa 14 basi).

Spalmo uno strato sottile di composto a base di ricotta su ciascuna fetta che arrotolo partendo dalla parte più stretta.




Lego gli involtini con un filo di erba cipollina tagliandone l'eccesso.



Lascio riposare in frigorifero per 30' prima di servire accompagnando con salsa di soia.




I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari.
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: SI
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: NO (attenzione agli ingredienti della salsa di soia utilizzata come accompagnamento e alle componenti della pasta di wasabi)
Soia e prodotti a base di soia: NO (ad esclusione della salsa di accompagnamento)
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): SI
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO






Nessun commento: