domenica 6 settembre 2015

UN TRENO DI RICORDI - Farinata di ceci ai cipollotti


CATEGORIA: prodotto da forno

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
"Prendiamo una farinata prima della pizza?", questo è il mantra che il mio compagno ed io ripetiamo ogni volta in cui andiamo in pizzeria...specie in una di quelle che a Torino hanno fatto storia, dove si mangia la pizza al tegamino o padellino, tipica della mia città, icona degli anni '80 e capace di far inorridire i puristi della pizza classica, ma buona, buona, buona, insomma, da provare.

Tornando alla farinata, per oscure ragioni che sfuggono alla mia comprensione (soprattutto perché alcune usanze sono così intrise di storia personale che non le discuto e basta), questa deliziosa preparazione a base di farina di ceci è l'antipasto per eccellenza che spalanca le porte (e lo stomaco) alla pizza che si materializza nel piatto poco dopo.

Io amo profondamente la farinata. Ad essa lego tradizioni della mia vita recente e ricordi di quando ero piccola e, con mia madre e mio fratello, la sera in cui mio padre andava a giocare a calcio, mangiavamo "al treno", un locale del quartiere Santa Rita. Non ricordo se avesse un nome proprio: io lo definivo così perché i tavoli erano sistemati su due lati lunghi della sala, l'uno dietro all'altro, e le sedute erano panche imbottite dallo schienale alto. A una bimba felice di tenere per mano la mamma e l'adorato fratello/educatore/mentore/idolo più grande di dodici anni, quel locale pareva il vagone di un mezzo su rotaia lanciato verso l'eterna felicità. Non vi nascondo che sto scrivendo queste parole con il cuore gonfio, seppur felice, e gli occhi umidi: proprio io che piango una volta ogni eone :-)

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Se la farinata è il prodromo della pizza al tegamino quando mangio fuori casa, perché non dovrebbe esserlo tra le mura domestiche? Ho preparato questa farinata di ceci ai cipollotti per provare un accostamento di gusti che si è rivelato delizioso, intenso, appagante, completo; in una parola (citando Chef Mainardi) ATOMICO. Ancora una volta, sono a bordo di quel treno.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER DUE TEGLIE CON DIAMETRO 26 cm
  • 750 ml di acqua minerale naturale
  • 250 grami di farina di ceci integrale (reperibile nei negozi di alimenti biologici o nei supermercati più forniti)
  • 40 grammi di parte verde di cipollotto
  • 20 grammi di olio extravergine di oliva + la quantità necessaria a ungere le teglie
  • 1 cucchiaino colmo di sale fino
  • Pepe nero macinato al momento q.b.

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Verso la farina di ceci in una grande ciotola e mescolo con un cucchiaio per arieggiarla.
Unisco l'acqua poca alla volta stemperando la farina con una frusta. Devo ottenere un composto molto liquido.


Unisco il sale e 20 grammi di olio (gli altri 20 grammi li utilizzo nella fase successiva al riposo del composto) e mescolo.

Copro la ciotola e lascio riposare per 4 ore.

Trascorso il tempo, riscaldo il forno alla massima temperatura in modalità ventilata. Riprendo il composto, aggiungo gli altri 20 grammi di olio e mescolo ancora. Suddivido lo stesso in due teglie antiaderenti a bordi bassi generosamente unte di olio e cospargo con la parte verde dei cipollotti tagliata a rondelle sottili.


Inforno per circa 10 minuti o fino a quando la farinata si è addensata e la superficie è leggermente brunita.

Estraggo dal forno, cospargo con una generosa macinata di pepe nero e servo immediatamente.

I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: NO
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): NO
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO




Nessun commento: