mercoledì 26 giugno 2013

PEPASTA - Pasta integrale con crema di peperoni allo yogurt ed erbe aromatiche


CATEGORIA: primo piatto.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Nella pasta c'è l'essenza stessa dell'italia in cucina. Sia essa corta, lunga, fresca, secca, all'uovo o fatta di sole acqua e farina, è protagonista di primi piatti che attraversano la penisola rivelando tradizioni locali.

Io amo moltissimo la pasta. Se la materia prima è buona la mangio volentieri anche con solo Parmigiano grattugiato. Sa di "casa", è rassicurante e nutriente. Grazie alla sua versatilità permette infinite combinazioni di condimenti e formati. Non conosce stagioni, è perfetta asciutta, in brodo, in insalata o in minestre e zuppe che arricchisce e completa con un accento deliziosamente rustico. L'estate mi fa venir voglia di mangiarla in versione integrale. È un'impellenza che nulla ha a che fare con "prova costume" che in questa stagione, stando ai media, diventa quasi un'ossessionante necessità. Io mangio la pasta integrale perché mi piace. Adoro il suo sapore pieno e corposo, quasi tostato, nel quale riconosco l'autenticità dei cereali. Le verdure di stagione sono un condimento perfetto grazie al sole generoso che tutto avvolge amorevolmente conferendo la forza miracolosa della crescita e della maturazione.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
I peperoni, che sono una delle tipicità agroalimentari del Piemonte, se di qualità, sono davvero deliziosi. Nella polpa carnosa, fresca e colorata ritrovo tutta la potenza della stagione che li porta sulla mia tavola.

Questo primo piatto a base di pasta corta integrale è un modo di coniugare benessere e sapore: la crema di peperoni a tendenza dolce si sposa con l'acidità dello yogurt che ha anche la funzione di conferire cremosità e alle erbe aromatiche che danno al piatto una spinta di gusto e profumo.


COSA CI METTO: INGREDIENTI PER TRE PERSONE
  • 250 grammi di pasta corta integrale rigata (per una ricetta adatta ai celiaci sostituire l'ingrediente con un prodotto equivalente privo di glutine)
  • 200 grammi di peperoni rossi (il peso si riferisce all'ortaggio già privato di calotta, semi e coste bianche interne)
  • 60 grammi di yogurt greco
  • 2/3 foglie di basilico fresco
  • 2/3 foglie di menta fresca
  • 1 rametto di santoreggia fresca
  • 1 cipollotto piccolo
  • 1 cucchiaio di Parmigiano Reggiano grattugiato al momento
  • Olio EVO q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe bianco macinato al momento q.b.
  • Un pizzico di zucchero semolato

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Taglio 3/4 dei peperoni a cubetti molto piccoli e 1/4 a listarelle sottili.


Riduco il cipollotto a rondelle e lo rosolo per pochi minuti in padella con un filo d'olio. Unisco i peperoni, una presa di sale, una macinata di pepe e un pizzico di zucchero. Salto per 5 minuti su fiamma vivace. Aggiungo 1/2 bicchiere d'acqua, abbasso la fiamma, copro e cuocio fino a quando i peperoni sono molto teneri (se necessario aggiungo poca acqua durante la cottura). Lascio intiepidire.


Prelevo le listarelle di peperone mettendole da parte e frullo il resto dei vegetali assieme allo yogurt, alle erbe e al parmigiano: devo ottenere una crema liscia e morbida. Regolo di sale se necessario e mantengo in caldo immergendo il contenitore in una ciotola piena d'acqua molto calda.


Lesso la pasta in abbondante acqua salata, la scolo e la condisco con la crema. Rifinisco con le listarelle di peperone messe da parte e una macinata di pepe.


I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI 
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): SI
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO

CHI RESTA E CHI SE NE VA
La pasta di grano duro può essere sostituita da pasta senza glutine.




2 commenti:

ELel ha detto...

io adoro la pasta itnegrale, vivo solo di quella praticamente. Mi concedo solo qualche pasta bianca di strani formati, che integrali non si trovano, tanto per cambiare.
Faccio un sugo molto simile, ma non avevo mai aggiunto lo yogurt, un tocco in più da provare!

Slelly ha detto...

Se lo provi, mi raccomando fammi conoscere le tue impressioni.
Buona serata.

Paola Uberti
SLELLY - The Dark Side of Kitchen