domenica 21 aprile 2013

SPICY CAROLIVA - Dolce speziato di carote all'olio extravergine di oliva



CATEGORIA: prodotto da forno

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Cosa fare in un piovoso pomeriggio domenicale che, dopo alcuni giorni di straordinario caldo, mi fa sospirare la "bella stagione"?

La risposta è: "Un dolce rinfrancante a base di carote, perfetto per il the del pomeriggio o per la colazione".

La torta di carote è un classico della pasticceria statunitense che lo declina in diversi modi. Partendo dall'accostamento classico dell'ortaggio, delle spezie (in primis la cannella) e della frutta secca, il Carrot Cake può essere una sottile torta che nell'impasto nasconde lo yogurt o una voluttuosa Layer Cake, un'alta torta a strati intervallati da una crema a base di formaggio fresco spalmabile o burro.

Comunque sia, la torta di carote è buonissima. Dolce, speziata, confortante e allegra, racchiude la gioia insita nel colore delle carote, nella loro dolcezza e nel retrogusto lievemente pungente e si eleva sulle note calde e sui profumi delle spezie.


IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Credo che l'olio extravergine di oliva sia un elemento prezioso e così buono da essere difficilmente descrivibile. Nobile, sontuoso, sano, quando è di qualità avvolge il palato con sapori e accenti variabili che svelano la natura della terra nella quale è stato prodotto.

Non ho nulla contro il burro: la scelta di realizzare un dolce con l'olio extravergine è stata dettata dalla voglia di sentirne il profumo e il sapore in una torta nella quale, tradizionalmente, si utilizza il latticino.

Il risultato, a mio parere, è delizioso.

Il gusto e i sentori dell'olio dilagano nella pasta morbida morbidissima senza aggredirla e sembrano avvolgere in un paterno abbraccio gli altri gusti, spingendoli verso l'alto, come faceva il mio papà quando io, bambina, volavo sull'altalena che lui aveva costruito.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER UNO STAMPO A CIAMBELLA DI 25 cm DI DIAMETRO
  • 230 grammi di carote freschissime, grattugiate con una grattugia a fori larghi
  • 180 grammi di farina 00
  • 100 grami di farina di mandorle
  • 100 grammi di zucchero di canna
  • 50 grammi di zucchero semolato
  • 70 grammi di olio extravergine di oliva dal sapore non troppo aggressivo
  • 55 grammi di acqua
  • 2 uova di medie dimensioni
  • 5 grammi di bicarbonato di sodio
  • 2 grammi di lievito per dolci NON VANIGLIATO
  • Un pizzico di sale fino
  • 2 chiodi di garofano
  • Una punta di cannella in polvere
  • Un pizzico di noce moscata grattugiata al momento
  • Zucchero a velo q.b.

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Preriscaldo il forno a 180°C.

Spennello di olio l'interno di uno stampo a ciambella del diametro di 25 cm.

Infarino lo stampo.

In un ciotola riunisco la farina 00 setacciata, la farina di mandorle, il lievito, il bicarbonato, la cannella, i chiodi di garofano polverizzati con un pestello, la noce moscata e il sale. Mescolo e metto da parte.

Con una frusta elettrica o in planetaria sbatto l'olio e i due zuccheri. Unisco le uova, uno alla volta, e sbatto ancora fino a che il composto diventa leggermente spumoso (sono necessari circa 5 minuti).


Aggiungo l'acqua e le carote e mescolo con cura, fino a ottenere un composto omogeneo.

Aggiungo la miscela di farine, spezie, lievito, bicarbonato e sale.

Verso l'impasto nello stampo a ciambella, livellandolo e uniformandolo.


Cuocio a 180° per circa 30 minuti (per testare la cottura utilizzo uno spiedo di legno che, inserito nel dolce, deve uscirne pulito).


Lascio riposare fuori dal forno per 10 minuti e poi sformo il dolce per farlo raffreddare su una gratella.

Cospargo di zucchero a velo setacciato.



I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: SI
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): NO
Frutta con guscio e prodotti derivati: SI
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO




2 commenti:

ELel ha detto...

Molto particolare, assolutamente da provare!

Slelly ha detto...

A me è piaciuto molto: è un dolce profumato e morbidissimo.

Se provi la ricetta, fammi sapere cosa ne pensi.

Buon giornata!

Paola Uberti,
SLELLY - The Dark Side of Kitchen