martedì 16 aprile 2013

PRIMAVERA HOT - Marmellata di arance tardive e peperoncini al cumino


CATEGORIA: marmellata.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Domenica ho avuto la prova che il bel tempo è finalmente arrivato.

Gli alberi in fiore mi hanno offerto uno spettacolo magnifico. Delicati petali rosa si stagliavano su un cielo di un azzurro così intenso da comunicare pace infinita, fiducia che permea l'anima, felicità che si diffonde.


I fiori, promesse di frutti succosi e deliziosi, autentici miracoli della natura, mi hanno trasmesso voglia di colore, di sapori intensi.

Sono tornata a casa da una lunga passeggiata accaldata e allegra, desiderosa di celebrare il passaggio stagionale con una marmellata dal colore acceso e dal sapore dolcemente aggressivo.


IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Arance tardive, gustose e colorate e peperoncini freschi, con il loro colore dirompente e il sapore dolce che danza con la piccantezza si sposano al cumino, forse la mia spezia preferita.

Questa marmellata è deliziosa se consumata con i formaggi, ma vi consiglio di provarla anche in accompagnamento con carni robuste, cotte alla griglia.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER QUATTRO VASETTI DA 150ml
  • 1100 grammi di arance tardive (il peso si riferisce ai frutti già privati della buccia)
  • 300 grammi di peperoncini rossi piccanti, freschi (la quantità di peperoncino può variare in base al grado di piccantezza: la marmellata deve essere dolce ma non eccessivamente aggressiva e il sapore delle arance e del cumino deve essere distinguibile)
  • 250 grammi di zucchero semolato
  • 1 limone di medie dimensioni
  • 20 grammi di scorza d'arancia
  • Un cucchiaino di cumino in polvere

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Elimino i picciuoli dai peperoncini che taglio a fette sottili, senza eliminare i semi interni.


Prelevo 20 grammi di scorza d'arancia con un coltellino affilato (solo la parte arancio).

Pelo le arance al vivo eliminando ogni traccia di pellicina bianca.


Taglio i frutti a pezzi e li sistemo in una capace pentola (raccolgo anche il succo fuoriuscito dalle arance durante il taglio delle stesse).

Unisco i peperoncini, la scorza delle arance, lo zucchero e succo e polpa del limone. Mescolo il tutto.


Cuocio a pentola coperta e a fiamma vivace sino a che i peperoncini sono morbidissimi.

Frullo la confettura con un frullatore a immersione e cuocio a pentola scoperta, su fiamma vivace, fino a quando il composto supera la "prova piattino" (un cucchiaino di confettura posato su un piattino freddissimo, inclinato, deve scivolare molto, molto lentamente). 

Unisco il cumino e mescolo.

Verso il composto bollente nei vasetti lavati, ben sciacquati e sterilizzati e chiudo con coperchi rigorosamente nuovi.

Capovolgo i vasetti su un canovaccio pulito, li copro con un secondo canovaccio lasciandoli raffreddare completamente.

Sterilizzo i vasetti pieni ponendoli in una pentola di acqua a temperatura ambiente e proteggendoli dal contatto reciproco avvolgendoli in un canovaccio. Lascio bollire per 20 minuti. Spengo la fiamma e attendo che il tutto si raffreddi.

Tolgo i vasetti dall'acqua e verifico che si sia creato il sottovuoto (assenza di "click clack" premendo la sommità del tappo).

Ripongo in luogo buio, fresco e asciutto.




I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: NO
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): NO
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO




Nessun commento: