domenica 22 maggio 2016

FERRAREA - Pennette di Canossa alla marateota con peperone crusco


CATEGORIA: primo piatto.

Contribuire a dare visibilità a un prodotto eccellente, creato secondo principi che rispettano la territorialità ed esaltano l'importanza della dieta mediterranea e della sua componente fondamentale, la pasta, è un piacere.

La Pasta di Canossa è prodotta a San Martino (Ferrara), nella Tenuta Cuniola.

Sul sito web dell'azienda (vai al sito), potrete trovare informazioni utili riguardo i metodi di coltivazione del grano e lavorazione che rispettano elevati standard qualitativi con lo scopo di creare una pasta nutriente, sana e a Km zero, poiché l'intero "ciclo di vita" si svolge a livello territoriale.

Con questa ricetta partecipo al contest #girodeiprimi indetto da La Melagrana - Food Creative Idea e Pasta di Canossa.


Il contest, articolato in tappe, prevede di abbinare un formato di Pasta di Canossa a un condimento tipico di una regione italiana che, per tradizione, è sposato a un formato differente.

Nel caso della Basilicata, ho scelto la ricetta degli spaghetti alla marateota, tipici, come suggerisce il nome, della città di Maratea. Si tratta di un piatto semplicissimo caratterizzato da un metodo di cottura diverso dal solito che mi ha incuriosito molto. Gli spaghetti sono conditi con soli olio extravergine, pomodoro crudo spellato e privato dei semi e aglio, scottati in acqua bollente e poi cotti in una sorta di bagno maria assieme al condimento che, grazie al calore, sprigiona sapore e profumo che permeano la pasta.

L'utilizzo delle pennette non è la sola variante che ho apportato alla ricetta tradizionale. Ho utilizzato pomodorini piccadilly in luogo dei pomodori ramati e ho aggiunto pepe nero e il peperone crusco, prodotto tipico della Basilicata, delizioso per la sua croccantezza, ottenuta con un metodo di lavorazione particolare.

Questo condimento, associato alle pennette, permette di gustare la pasta e i pomodorini separatamente cogliendone le peculiarità, ma anche di assaporarli assieme, durante l'atto della masticazione.

‪#‎lamelagranafood‬ ‪#‎pastadicanossa‬ #girodeiprimi ‪#‎labuonapasta‬ ‪#‎lapastachesadipasta‬

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 320 grammi di pennette rigate Pasta di Canossa
  • 320 grammi di pomodorini piccadilly
  • 1 spicchio d'aglio
  • Peperone crusco q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Pepe nero macinato al momento q.b.
COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Porto a bollore abbondante acqua salata in una capace pentola  (per scottare la pasta).

Preparo una seconda pentola atta ad ospitare comodamente la terrina nella quale condirò le pennette. Riempio la seconda pentola di acqua fino a raggiungere i 3/4 dell'altezza della terrina. Rimuovo quest'ultima dall'acqua e porto a bollore l'acqua a pentola coperta.

Nel frattempo taglio i pomodorini a metà nel senso della lunghezza ed elimino i semi interni. Taglio nuovamente a metà poi a cubetti molto piccoli.


Trasferisco i cubetti di pomodorini nella terrina assieme allo spicchio d'aglio tagliato a metà e privato del germe interno, mescolo e tengo da parte (molte versioni della ricetta tipica prevedono che l'aglio sia fatto a pezzettini e lasciato all'interno del piatto; io preferisco toglierlo, chi ama un gusto più intenso può seguire la tradizione).

Trito finemente il peperone crusco e lo metto da parte.

Tuffo le pennette nell'acqua bollente salata e le scotto fino a quando sono ammorbidite ma ancora molto al dente. Scolo la pasta e la verso nella terrina assieme ai pomodorini e all'aglio.


Aggiungo olio extravergine di oliva in quantità a piacere e una generosa macinata di pepe e mescolo.

Sistemo la terrina nella seconda pentola di acqua bollente, spengo la fiamma, copro la terrina e lascio riposare il tutto per una decina di minuti.


Trascorso il tempo, elimino l'aglio, mescolo la pasta, suddivido la stessa nei piatti individuali e la cospargo con i peperone crusco tritato. Servo immediatamente.

I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): NO
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO




Nessun commento: