lunedì 22 settembre 2014

NON SOLO SUGO - Pomodori perini ripieni di mozzarella e trito saporito


CATEGORIA: antipasto.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
L'estate è agli sgoccioli, l'autunno alle porte, le due stagioni si sovrappongono, resistono l'una all'altra, si fondono e mescolano generando giorni di inebriante follia in cui si alternano temporali e pioggia che pare novembrina, cieli blu agosto o celeste settembre, frutti della terra che hanno nel DNA il sole splendente oppure le prime brume, l'umidità mattutina, il gracchiare dei corvi che si perde nell'aria densa.

Pomodori e zucche, peperoni e verze, pesche e castagne. Amo questa varietà tanto entusiasmante quanto lirica nel suo essere destinata a non durare.

Così, in equilibrio tra il desiderio di dilatare l'estate e di abbracciare l'autunno in tutta la sua decadente sensualità, cucino e sorrido.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
I pomodori perini non sono solamente adatti alla preparazione di sughi e conserve, ma si rivelano divertenti e gustose barchette pronte ad ospitare ripieni, in questo caso un composto saporito a base di mozzarella, capperi, olive e acciughe.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER 4 PERSONE
  • 4 pomodori perini sodi
  • 100 grammi di mozzarella fiordilatte
  • 2 acciughe dissalate
  • 1 pugno di olive verdi
  • 1 cucchiaio di capperi dissalati
  • Pangrattato preferibilmente fatto in casa q.b. (per una ricetta adatta ai celiaci sostituire l'ingrediente con un prodotto equivalente privo di glutine)
  • Origano secco q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale fino q.b.

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Elimino la parte superiore dei pomodori e li taglio a metà nel senso della lunghezza. Con un coltellino affilato rimuovo i semi e la parte centrale.


Cospargo l'interno degli ortaggi con poco sale fino e li appoggio su un foglio di carta da cucina con il taglio rivolto verso il basso affinché perdano l'acqua di vegetazione. Lascio riposare per 10 minuti.

Nel frattempo pulisco le acciughe per ricavare i filetti. Li trito al coltello assieme alla mozzarella, alle olive private del nocciolo e ai capperi.


Riempio i pomodori con il battuto ottenuto e cospargo con origano secco e pangrattato.


Irroro con un filo di olio e cuocio in forno a 200°C per 10 minuti. Servo immediatamente.


I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI (per una ricetta adatta ai celiaci sostituire il pangrattato con un prodotto equivalente privo di glutine)
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): SI
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO

CHI RESTA E CHI SE NE VA
Il pangrattato tradizionale può essere sostituito con un prodotto equivalente privo di glutine.