giovedì 5 settembre 2013

PER MARE E PER TERRA - Moscardini e fagioli al limone verde


CATEGORIA: antipasto o secondo piatto.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Quest'anno, tornando dal mare, non sono riuscita a passare, come d'abitudine, a Bagnasco, località piemontese famosa per la produzione di fagioli bianchi, ma qualcuno lo ha fatto per me.

Li ho trovati tornando a casa. Di là dal gusto e dalla qualità eccezionali, per me sono simbolici come i fagioli magici della celebre fiaba. Quando compaiono nella mia cucina, so che è tempo di vivere appieno e con la massima intensità la fine dell'estate, superbo e lirico periodo dell'anno capace di regalare giornate meravigliose cariche di contenuti emotivi.

Mio padre, dal canto suo, come ogni anno, mi ha portato un sacco pieno di limoni di Alassio, cresciuti in un terreno praticamente abbandonato, con le loro sole forze. Io li adoro, come i fagioli sono per me un appuntamento annuale imprescindibile, delizioso e stimolante.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Una parte dei fagioli è stata destinata alla preparazione della più classica insalata con cipolle rosse, i rimanenti li ho utilizzati per realizzare questa ricetta saporita e aromatica. La rotondità dei fagioli e il gusto marino dei moscardini si legano alla freschezza del limone verde in un piatto da servire caldo o, meglio ancora, tiepido.


COSA CI METTO: INGREDIENTI PER 2 PERSONE
  • 250 grammi di fagioli bianchi freschi (io ho usato i bianchi di Bagnasco)
  • 400 grammi di moscardini freschi
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cipolla di Tropea
  • 1 limone verde non trattato di medie dimensioni
  • Una manciata di foglie di prezzemolo fresco
  • Olio EVO q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Peperoncino fresco q.b.
  • Zucchero semolato q.b.


COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Metto i fagioli in una pentola a pressione assieme al rosmarino e li corpo con abbondante acqua fredda. Chiudo la pentola e la porto su fiamma vivace. A partire dal fischio, cuocio per circa 30 minuti (il tempo di cottura varia a seconda del tipo di fagioli utilizzati).

Nel frattempo pulisco i moscardini rivoltando le teste per eliminare le interiora. Rimuovo gli occhi e il becco e sciacquo accuratamente sotto acqua corrente per togliere impurità e sabbia dalle ventose. Asciugo e taglio a pezzi non troppo piccoli.


In una larga padella verso due cucchiai di olio EVO e unisco l'aglio spellato e leggermente schiacciato, la cipolla affettata sottilmente, il peperoncino fresco tritato (quantità a piacere), 3/4 della scorza del limone e il prezzemolo, anch'essi tritati. Accendo la fiamma e rosolo per alcuni minuti. Aggiungo poco zucchero per caramellare il fondo di cottura e condisco con un po' di sale. 


Unisco i moscardini e li salto per due minuti. Sfumo con un cucchiaio di succo di limone, abbasso la fiamma, copro la padella e cuocio fino a quando i moscardini saranno teneri (a seconda delle dimensioni, possono essere necessari 15/20 minuti), aggiungendo poca acqua alla volta durante la cottura, se necessario.


Scolo i fagioli lessati, elimino il rosmarino e aggiungo i legumi ai moscardini assieme alla scorza di limone tritata rimanente. Mescolo delicatamente per non rompere i fagioli, copro e lascio riposare per alcuni minuti dopo aver regolato di sale, se necessario.


I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: NO
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): NO
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: SI
Patate e prodotti derivati: NO




Nessun commento: