martedì 7 giugno 2011

CAMEMBERT UBRIACO STUZZICATO - Stuzzichino in bicchiere con Camembert, olive, lime e Calvados.

CATEGORIA: antipasto o stuzzichino.

I CINQUE SENSI + UNO: SENSAZIONI E RICORDI.
Il mondo si divide tra 'crostofili' e 'crostofobi', ovvero tra coloro che amano a tal punto il formaggio da apprezzarne anche la crosta e coloro che, con chirurgica maestria, utilizzando il coltello come fosse un bisturi laser, rimuovono anche l'ultima particella dell'ultimo atomo dell'ultima briciola submicroscopica.

I formaggi come il Brie e il Camembert hanno una lunga storia da raccontare al riguardo. Mangiare la buccia oppure no?

Mi guardo bene dal criticare i gusti e le abitudini alimentari del prossimo, ma devo dichiararmi apertamente schierata dalla parte dei crostofili, specie per ciò che concerne i formaggi di cui sopra. Tale affiliazione forse nasce dal fatto che quando ero piccola, mia madre, terminata una punta di Parmigiano, grattava e lavava accuratamente la crosta per darla a me affinché la sgranocchiassi, oppure la metteva nella minestra per arricchirne il sapore.



Tornando al Camembert, protagonista della ricetta che segue, non posso non pensare alla consistenza vellutata e resistente della buccia, sotto la quale si nasconde la pasta morbida e intensamente odorosa e a quanto sia piacevole assaporare queste consistenze differenti nello stesso momento. Un timido e reverenziale morso attraverso la barricata della crosta e il sapore della pasta dilaga in bocca, lasciando le proprie note più pungenti salire sino al naso, dove si conclude l'apoteosi...insomma: mi piace il Camembert.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA.
Questa ricetta non è mia, se non per l'introduzione del lime in luogo del limone e del Calvados. L'ho trovata in un libro di cucina, dedicato a finger food e stuzzichini.

Dati gli ingredienti e gli accostamenti caratteristici di questo piatto, spero di non far inorridire troppi estimatori, puristi del Camembert e del formaggio in genere, cui chiedo scusa sin da ora.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER 4 PERSONE.
  • 200 grammi di Camembert
  • 12 olive nere taggiasche
  • 1 lime
  • 1/2 bicchierino di Calvados
  • olio, sale e pepe bianco macinato al momento q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo riccio per guarnire
COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO.
Taglio il formaggio in piccoli pezzi e lo inserisco in una capace ciotola non metallica.
Scolo e sciacquo le olive e le unisco al formaggio.
Lavo e asciugo accuratamente il lime e grattugio la scorza facendola cadere nella ciotola.

Preparo il condimento emulsionando un cucchiaio di olio EVO, il succo di mezzo lime, sale, pepe e il Calvados. Condisco il formaggio e le olive con l'emulsione ottenuta, assaggio per regolare il condimento e suddivido il preparato in quattro piccole coppe Martini.

Decoro con un ciuffetto di prezzemolo riccio e servo il bicchiere accompagnato da una piccola forchetta.







I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari.
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: NO
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): SI
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO

NOTE PRATICHE.
Questa ricetta, aumentando le dosi degli ingredienti, può essere servita come antipasto.

Nessun commento: