venerdì 25 luglio 2014

TARTUFI ESTIVI - Tartufi di ricotta e tonno con limone e zenzero


CATEGORIA: finger food

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Certo, questa è un'estate strana. Ricca di temporali che si alternano a schiarite su cieli azzurri e sinceri. Temperature settembrine che lasciano spazio a giorni in cui il caldo sembra togliere il respiro. È una stagione imprevedibile e mutevole, instabile e incoerente, volubile e per questo in grado di acuire il desiderio di indulgere nel sole, nella pigrizia e nell'inattività, per poi bilanciare con sere trascorse all'aperto, nella sonnolenza che si trasforma in seducente tranquillità.

Sono particolarmente stanca nelle ultime settimane. Lavoro e faccende personali sono stati capaci di assorbire gran parte delle mie energie, ma il vivere un progetto attivo nel presente e orientato a futuro mi dà una ragione per mettere in pratica una mia peculiarità: stringere i denti e andare avanti con la volontà di plasmare in maniera attiva il contingente gettando uno sguardo al domani.

Lo confesso (e voi che seguite questo blog lo avrete percepito), fatico a trovare tempo ed energie per cucinare, ma sono felice di scoprire, quando lo faccio, che l'intensa passione è sempre al suo posto: immutata e pronta a parlarmi della gioia che risiede nel realizzarmi facendo ciò che stimola tutti i miei sensi...compreso il sesto.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Anche in questa carenza di tempo e forza c'è un lato positivo: sperimento piatti veloci, freschi, estemporanei.

Questa ricetta è semplicissima e particolarmente rapida da preparare (escludendo il tempo di riposo in frigorifero).

Ricotta e tonno si sposano al profumo e all'acidità del limone, all'aromatica piccantezza dello zenzero e all'intensità di erba cipollina e menta che conferiscono sapore e rafforzano la freschezza della preparazione. I semi di papavero danno un tocco croccante e rendono più eleganti queste sfere di sapore.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER 16 POLPETTE
  • 250 grammi di ricotta vaccina
  • 100 grammi di tonno all'olio extravergine di oliva
  • 4 cucchiai di pangrattato preferibilmente fatto in casa (per una ricetta adatta ai celiaci sostituire l'ingrediente con un prodotto equivalente privo di glutine)
  • 6/8 steli di erba cipollina fresca + un po' per la decorazione
  • 6/8 foglie di menta fresca
  • Un cucchiaino scarso di zenzero fresco grattugiato
  • Un pizzico di scorza di limone grattugiata
  • Uno spruzzo di succo di limone
  • Sale fino q.b.
  • Pepe banco macinato al momento q.b.
  • Semi di papavero q.b.
  • Paprica dolce in polvere q.b.
COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
In una capace ciotola setaccio la ricotta e la condisco con sale e pepe.

Aggiungo il tonno scolato e sbriciolato, poca scorza di limone grattugiata, un cucchiaino di succo dell'agrume, lo zenzero, la menta e l'erba cipollina tagliate molto finemente. Unisco il pangrattato e mescolo con cura. Lascio riposare per alcuni minuti in modo che il pangrattato assorba un po' di umidità e dia consistenza al preparato. Regolo di sapore se necessario.


Divido il composto in sedici parti e, con le mani inumidite, formo altrettante sfere che rotolo nei semi di papavero affinché siano perfettamente rivestite.

Ripongo i tartufi in frigorifero per un almeno due ore prima di decorare con erba cipollina, cospargere con un po' di paprika e servire.



I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: SI
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI (per una ricetta adatta ai celiaci sostituire il pangrattato con un prodotto equivalente privo di glutine)
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): SI
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO

CHI RESTA E CHI SE NE VA
Il pangrattato tradizionale può essere sostituito con un prodotto equivalente, privo di glutine




Nessun commento: