martedì 23 ottobre 2018

Sformatini di riso e zucca con crema di nocciola e Grana


Sformatini di riso e zucca con crema di nocciola e Grana

CATEGORIA: antipasto o primo piatto.

I CINQUE SENSI PIÙ UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Montagna, colline, pianure, laghi, fiumi: ecco il Piemonte. Grazie alla sua posizione geografica, alla conformazione territoriale e alle sue caratteristiche climatiche, il territorio della regione, sapientemente utilizzato da agricoltori e artigiani che fanno della devozione al lavoro e dall'ottimizzazione di ogni risorsa il loro credo fin dai tempi antichi, mette a nostra disposizione una ricchissima quantità di prodotti indiscutibilmente unici.

Per realizzare questa ricetta, ideale come antipasto o come primo piatto aumentandone la porzionatura, ho utilizzato quattro prodotti tipici: un riso della varietà Roma coltivato nel vercellese, la zucca di Castellazzo Bormida, un paese dell'alessandrino specializzato nella coltivazione di ortaggi di altissima qualità, la celeberrima Nocciola Piemonte, orgoglio regionale prodotto tra Langhe e Monferrato dalle caratteristiche organolettiche inconfondibili e la farina di mais Pignoletto Giallo che avvolge l'esterno della preparazione rendendola ancora più appetitosa.

Questi sformatini di riso che si ammantano del gioioso colore della zucca e vibrano del suo sapore dolce ma affatto "timido", sposano una semplicissima crema a base di Nocciole Piemonte e Grana Padano, innervata dalla fresca nota balsamica del rosmarino. Vi consiglio di consumarli caldi, in modo che la temperatura permetta anche alla crema di emanare il suo conturbante profumo.

La ricetta vi è offerta dal mio sito LIBRICETTE.eu e da PIEMONTE FOOD AWARDS, l'Oscar delle eccellenze agroalimentari del Piemonte.

TROVATE LA RICETTA COMPLETA QUI

Vi aspetto con le prossime ricette!

Paola "Slelly" Uberti
Autrice di eBook di cucina e cultura, comunicatrice del cibo e food blogger.

Siti web:
Blog SLELLY - The Dark Side of Kitchen
LIBRICETTE.eu
SLELLYBOOKS.com




Nessun commento: