giovedì 30 agosto 2018

Fiera del Peperone di Carmagnola: 69 VOLTE PEPERONE



Cari lettori,

anche quest'anno, puntuale come la maturazione degli ortaggi che le danno ragione e vita, arriva la FIERA DEL PEPERONE DI CARMAGNOLA, giunta alla 69ma edizione.

La FIERA DEL PEPERONE DI CARMAGNOLA è un appuntamento annuale imperdibile per coloro che vogliono conoscere le eccellenze agroalimentari piemontesi che contribuiscono a rendere la regione un punto di riferimento per gli amanti del buon bere e del buon mangiare di tutto il mondo.

Il Peperone di Carmagnola, però, non è solo un delizioso ortaggio. È anche salutare, come attesta il commento nutrizionale del LABORATORIO CHIMICO della CAMERA DI COMMERCIO DI TORINO: "A seguito delle analisi nutrizionali effettuate sulla parte edibile di quattro ecotipi del Peperone di Carmagnola (Quadrato, Quadrato Allungato, Trottola, Corno di Bue), e dal confronto con i valori relativi ai peperoni riportati nelle tabelle INRAN e BDA, sono emerse alcune caratteristiche medie di indubbio valore nutritivo. 
Infatti nel Peperone di Carmagnola si riscontra un contenuto medio di sodio di 0,002 g/100 g, pari a 0,005 g/100 g dell’equivalente sale, ridotto rispetto al valor medio degli altri peperoni (0,01 g/100 g in sodio e 0,025 g/100 g espresso come sale): il valore del Peperone di Carmagnola è tale da poter vantare il claim “SENZA SALE”. 
Interessante risulta inoltre il valore di Vitamina C, presente in quantità media di 185 mg/100 g nel Peperone di Carmagnola, assolutamente confrontabile con il dato medio degli altri peperoni (155 mg/100 g).  Si conferma come il peperone in generale mostra una naturale presenza di vitamina C che lo rende un vegetale particolarmente importante per la salute, ovviamente se consumato crudo."

Non mancate a questo importante evento nel quale, tra i meravigliosi colori del Peperone di Carmagnola, eco dell'estate che si conclude, in dieci giorni di programmazione potrete trovare, oltre alla possibilità di acquistare gli ortaggi, molte occasioni di apprendimento e divertimento.

Per tutte le informazioni, ecco i link utili:

Sito del COMUNE DI CARMAGNOLA

Pagina Facebook dell'evento

Di seguito troverete il COMUNICATO STAMPA dell'evento.


GLI SPETTACOLI DELLA FIERA NAZIONALE DEL PEPERONE E DE “IL FORO FESTIVAL” A CARMAGNOLA 
dal 31 agosto al 9 settembre 2018 a Carmagnola (TO)
Tutti gli spettacoli sono gratuiti tranne le cene e le degustazioni a tema nel Salone Antichi Bastioni
www.fieradelpeperone.it

La Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola è la più grande manifestazione fieristica italiana dedicata a un prodotto agricolo, che propone 10 giorni di eventi gastronomici, culturali ed artistici per tutti i sensi e per tutte le età. Tra i numerosi spettacoli ci saranno i concerti di LUCA BARBAROSSA e PLATINETTE,  la musica tradizionale del sud Italia con Simone Campa & La Paranza del Geco, concerti di musica classica, concerti tributo a Lucio Battisti e alla disco dance, cabaret tutte le sere in collaborazione con il Cab41, uno spettacolo multimediale con proiezioni in mapping 3D, la Festa di Re Peperone e la bela Provronera, spettacolo di fuoco e luci, teatro, spettacoli per bambini ed altri eventi e animazioni.
Un importante evento collaterale di questa edizione è “Il Foro Festival” con una grande Silent Disco il 2 settembre e il concerto di ERMAL META il 3 settembre durante il quale il cantautore riceverà la pergamena con la benedizione apostolica di Papa Francesco

Dal 31 agosto al 9 settembre 2018 si svolge la 69^ edizione della “Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola”, una delle più grandi e qualificate manifestazioni italiane nel settore dell’enogastronomia, la più grande dedicata a un prodotto agricolo, che ogni anno propone 10 giorni di eventi gastronomici, culturali, artistici, sportivi ed esperienze creative e coinvolgenti per tutti i sensi e per tutte le fasce di età.
In una immensa area espositiva di circa 18.000 mq i visitatori troveranno la grande Piazza dei Sapori ed altre aree enogastronomiche, la rassegna commerciale con 250 espositori, la novità dell’Accademia an Filippo con un eccezionale percorso sensoriale sul peperone, talk food, laboratori d’assaggio, caffè letterari, show-cooking e altri eventi condotti dai giornalisti Paolo Massobrio e Renata Cantamessa, contest per decine di food-blogger italiani e stranieri, il raduno di auto storiche, area bimbi con attività e spettacoli, cene e degustazioni a tema nel Salone Antichi Bastioni, spazio ed eventi dedicati alla canapa, iniziative solidali e di alta sostenibilità, punti pet-service per cani e gatti, mostre, convegni, esibizioni sportive e, come sempre,

MOLTE PROPOSTE DI SPETTACOLO CON MUSICA, CABARET, TEATRO E ANIMAZIONI PER GRANDI E PICCINI

Un grande programma che quest’anno viene arricchito da “Il Foro Festival”, manifestazione collaterale alla Fiera che propone una grande Silent Disco il 2 settembre e il concerto di ERMAL META il 3 settembre, durante il quale il vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo riceverà la pergamena con la benedizione apostolica di Papa Francesco per aver trasmesso, con la sua musica, i valori dell’amore, della pace, della solidarietà e dell’amicizia.
Il Foro Festival viene organizzato da Comune, Pro Loco e Consulta Giovanile, si svolge in svolge in una nuova grande area spettacoli allestita nel Foro Boario di Piazza Italia  ed il concerto di Ermal Meta è a pagamento con biglietti acquistabili su ticketone.it

I principali ospiti della 69^ Fiera del Peperone sono LUCA BARBAROSSA e PLATINETTE. Il famoso cantante e storico conduttore del programma radiofonico Radio 2 Social Club sarà protagonista nella serata del 4 settembre con il concerto “Roma è de tutti”. Maurizio Coruzzi, più noto col nome d'arte del suo personaggio di drag queen Platinette, si esibirà il 6 settembre in un concerto-party irresistibile e molto coinvolgente insieme alla 7S8 Settesotto Band, una delle cover band più apprezzate del panorama musicale italiano.

Due importanti appuntamenti musicali saranno con l’Orchestra Campus di Note, ensemble creata attraverso il progetto culturale “Campus di note” dall’Associazione Tirovi Umoto Research di Carmagnola che dallo scorso dicembre propone sul territorio un progetto che coniuga musica, arte e tecnologia per la realizzazione di eventi artistici e culturali all’avanguardia. L’orchestra inaugurerà la Fiera sul grande palco di Piazza Sant’Agostino nella serata del 31 agosto e sarà protagonista l’8 settembre nell’esecuzione della colonna sonora live di uno spettacolo multimediale con proiezioni in mapping 3D. Il progetto “Campus di Note” sarà protagonista anche di passeggiate musicali, concerti d’archi e di fiati in chiese e cortili del centro storico.

Il 2 settembre ci sarà la tradizionale Festa di Re Peperone e la Bela Povronera con sfilata di centinaia di personaggi in costume, con la presentazione a cura di Elia Tarantino e intrattenimento Musicale con il Gruppo Folkloristico "Lo Briso pè" della fondazione Ferrero di Alba.

In piazza Raineri viene confermata l’area cabaret, in collaborazione con lo storico locale torinese Cab41 e con T.R.S. Radio, con spettacoli ogni sera che vedranno sul palco volti più o meno noti al grande pubblico tra i quali Francesco Damiano, Leo Mas, Bred & Pitt, Gianpiero Perone e Mauro Villata.

Balli e musica per tutti anche il 1° settembre con l’omaggio a Lucio Battisti a vent’anni dalla scomparsa a cura della band Bart Cafè, il 3 settembre con Ambrosia e i Suoi Piccoli Supereroi Ugi in tour con WILMER MODAT e l'orchestra italiana I GILÈ - serata di liscio e balli di gruppo con Dj in un evento benefico a favore di Ugi Onlus (Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini) e offerto da Mela Ambrosia del Gruppo Rivoira, il 5 settembre con la SharyBand in un tributo nazionale alla disco dance e il 7 settembre nel concerto di musica tradizionale del Sud Italia con pizzica, taranta, tammurriate e tarantelle a cura di Simone Campa & La Paranza del Geco

Per i più piccoli e per le famiglie, da sei edizioni viene proposto “Bambini in Fiera” con ampi spazi dedicati nei Giardini Unità d’Italia e con il palco “Pepper Magic Show” che propone spettacoli ogni sera, alle ore 21, di bolle di sapone, baby dance, teatro e magia e che avrà tra gli ospiti il ventenne Niccolò Fontana, fresco vincitore del Campionato Italiano di Magia durante l’ultima edizione del Masters of Magic di Saint Vincent.

La serata conclusiva del 9 settembre prevede il ballo liscio con l’Orchestra Liscio Simpatia e spettacolo di fuoco e luci con la compagnia Lux Arcana.

Inoltre, ci sarà spazio per concerti e dj set organizzati da Vida Network Radio e Tv presso il suo stand, tutte le sere dalle ore 21:00 ci sarà “Stasera si balla” in Piazza Manzoni e Piazza Bobba, show di musica e danza per tutti con Ilario Parise Dance Studio e Mambojambo Club, nell’Area di San Rocco ci sarà un altro spazio dedicato alla danza e ai balli con animazioni di country, swing e boogle woogie oltre a uno spettacolo di danza contemporanea a cura di Danze Futura ’93  e in Piazza Garavella sono previsti altri eventi e concerti.

GLI EVENTI E LE INIZAITIVE DEDICATE AL GUSTO, AL PEPERONE E AD ALTRI PRODOTTI

Tra le altre principali novità di questa edizione ci sarà l’Accademia San Filippo con numerosi eventi condotti dai giornalisti Paolo Massobrio e Renata Cantamessa, quest’ultima anche ideatrice dell’iniziativa insieme all’Ufficio Cultura del Comune e alla ditta Totem.
L’accademia valorizzerà la Chiesa di San Filippo e sarà il cuore della cultura e dell’esperienza gastronomica della Fiera attraverso un ricco repertorio di talk food, laboratori di assaggio dedicati alle principali filiere del Piemonte, show-cooking in cui si cimenteranno gli agri-chef della Coldiretti e “Caffè letterari”, proposti in collaborazione con Caffè Vergnano e con l’ente di promozione Turismo Torino e Provincia che ospiteranno scrittori, rappresentanti di castelli, residenze sabaude e dimore storiche piemontesi.
Una delle principali attrattive dell’Accademia sarà sicuramente il l’eccezionale percorso sensoriale “Peperone in tutti i sensi”, ideato e curato insieme al Centro Studi Assaggiatori di Brescia, un viaggio in cui la mente, gli occhi, le mani, la bocca ed il cuore si incontreranno per accogliere nuovi sapori e in cui, grazie all’artista Lia Pascaniuc ed al suo progetto “Però!!”, alcuni light-box a led assieme a un ologramma faranno danzare i peperoni, regalando incredibili trasparenze sensoriali visive.
Di particolare interesse saranno anche le “Confessioni Laiche” condotte dal giornalista Paolo Massobrio, nel corso delle quali si dibatterà su temi attuali e curiosi con ospiti d’eccezione tra i quali il presidente nazionale della Coldiretti Roberto Moncalvo, il Vice Direttore de La Stampa Luca Ubaldeschi ed esponenti di partiti politici quali Riccardo Molinari (Lega Nord), Claudia Porchietto (Forza Italia) e Davide Gariglio (Partito Democratico).

Ci sarà anche una doppia sfida per il mondo dei blogger alimentari su ricette salvatempo ed internazionali. La competizione italiana si calerà tra 30 food blogger che raggireranno i problemi di tempo in cucina gareggiando con altrettante ricette veloci per portare sulle tavole anche dei più indaffarati il “Peperone in 5 minuti”, raccolte in un pratico ricettario in omaggio per tutti i visitatori. Altrettanto stimolante sarà l’ingresso del peperone di Carmagnola nelle ricette tipiche di altri Paesi e culture grazie al coinvolgimento di alcuni food blogger e chef blogger di varia provenienza (Tunisia, Malta, Polonia, Germania, Argentina, ecc), che animeranno la sezione “International Peperò”.

Il Peperone si potrà acquistare e gustare nelle sue quattro note tipologie morfologiche riconosciute dal consorzio dei produttori - il quadrato, il corno di bue, il trottola e il tumaticot- che, raccolti manualmente dalla fine di luglio rispettando un severo disciplinare di produzione, sono apprezzati in tutta Italia per caratteristiche uniche di qualità e genuinità che si prestano alle più svariate preparazioni. Per tradizione, nella prima domenica della Fiera viene organizzato il Concorso Mostra/Mercato del Peperone riservato ai produttori locali con gli eccezionali vincitori che vengono battuti all’asta per beneficenza.

Altra novità dell’edizione è l’allestimento del Salone Fieristico Agroalimentare in Piazza Italia, all’interno del Nuovo Centro Servizi per l’Agricoltura, con il Paniere dei prodotti tipici della Provincia di Torino, con una selezione dei migliori produttori locali che proporranno le loro produzioni in vendita ed alcune di queste rielaborate in sfiziose ricette da degustare, e produttori delle Regioni del Centro Italia colpite dal terremoto del 2016.

Le cene e le degustazioni a tema nel Salone Antichi Bastioni vengono riproposte sulla scia del successo riscosso nell’ultima edizione. Momenti conviviali e portate raffinate preparate con prodotti di eccellenza del territorio.
Le cene e le degustazioni, a pagamento e su prenotazione, vengono organizzate in collaborazione con la BCC di Casalgrasso e Sant’Abano Stura, uno dei principali sponsor della manifestazione che da alcuni anni organizza anche eventi di beneficenza a favore di Forma ONLUS, la Fondazione Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, alla quale quest’anno andrà il ricavato di una delle cene e della raccolta fondi che si realizzerà durante un evento con giochi e spettacoli per bambini nel pomeriggio di domenica 9 settembre.
Maggiori informazioni sulle cene e le degustazioni saranno presto reperibili nel sito fieradelpeperone.it

Altra novità di questa edizione, all’interno del Salone Antichi Bastioni verrà allestito uno spazio dedicato alla canapa di Carmagnola, con eventi organizzati in collaborazione con Assocanapa, il Coordinamento Nazionale per la Canapicoltura che ha sede proprio a Carmagnola, dove esiste anche l’Ecomuseo della cultura della lavorazione della Canapa. Tutto ciò perché la canapa è un altro prodotto storico ed importante della città, che cominciò a sviluppare la sua vocazione agricola agli inizi del 1700 proprio attraverso la coltura e la commercializzazione della canapa, con manufatti esportati in grande quantità verso la Liguria e la Francia.

TRA INNOVAZIONE E TRADIZIONE. NUOVE INIZIATIVE E LA CONSUETA ATTENZIONE PER LA QUALITÀ.

La Fiera quest’anno sarà anche ad alta sostenibilità sociale con il coinvolgimento della scuola di “cucina sociale” della cooperativa Meeting Service di Torino, da anni impegnata con successo nel l’inserimento e nel recupero di soggetti svantaggiati attraverso attività di ristorazione e catering, presente sia nel calendario delle cene di qualità sia con uno stand di proposte di street food sano e veloce a base di frutta, verdura, miele e altre specialità italiane.

Per la prima volta la Fiera sarà anche pet friendly. Grazie alla collaborazione con il Gruppo Monge, la vasta area della Fiera sarà attrezzata di numerosi punti di pet-service per il pubblico a quattro zampe. Non mancheranno iniziative di animazione dedicate a cani e gatti a cura di Fata Zucchina, partendo da dimostrazioni guidate di pet-therapy e di toelettatura, fino alle prove di agility e a un selfie-corner “a sei zampe” (il padrone con il suo animale).

Grazie ad una organizzazione sempre più attenta all’innovazione, come per la scorsa edizione ci sarà una gara tra gli espositori della centralissima Piazza dei Sapori, che si dovranno cimentare su nuovi e originali abbinamenti tra il peperone di Carmagnola e uno o più prodotti della loro merceologia. Queste nuove “storie al peperone” saranno raccontate attraverso videointerviste pubblicate sul quotidiano web Torinoggi.it.

Tra le iniziative solidali, viene confermata “Carmagnola, la Città, il Mondo”, la tradizionale esposizione di artigianato in Via Valobra a cura di associazioni locali che raccolgono fondi per i loro progetti nelle aree più bisognose del mondo, e tra le iniziative dell’area bimbi ci sarà anche “Uniti per Proteggere”, a cura della Protezione Civile e di altre forze di intervento carmagnolesi con laboratori ed attività per bambini che daranno importanti nozioni sulla sicurezza, sulla prevenzione e sulla riduzione degli incidenti dentro e fuori casa, e verrà inoltre posto l’accento sugli stili di vita positivi rivolti ai bambini con gli spazi di animazione di "Bimbingamba ZeroSei”, il programma di prevenzione dell’obesità infantile nella fascia 0-6 anni promosso dalla Compagnia di San Paolo insieme all'Assessorato alla Sanità regionale – nuovamente guidati da Fata Zucchina.

Da otto anni la FIERA NAZIONALE DEL PEPERONE DI CARMAGNOLA viene riconosciuta ufficialmente come Manifestazione Fieristica di Livello Nazionale e nelle ultime edizioni ha registrato un crescente successo con oltre 250.000 visitatori ogni anno e una grande e crescente ricaduta economica sul territorio, stimata in oltre 10 milioni di euro nel 2017 da una qualificata ricerca universitaria. È anche una delle più grandi manifestazioni urbane in Italia, con vie e piazze che vengono trasformate nell’aspetto e nel nome e con una attenta ricerca sulla qualità e sul legame coi territori che permette di proporre le migliori eccellenze nazionali ed accontentare tutti i gusti.

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO: Ufficio Manifestazioni del Comune - Tel. 011.9724222/270 – cell. 3343040338




Nessun commento: