giovedì 4 agosto 2016

IN MEZZO ALLE TERRE - Frittata mediterranea con pomodori, acciughe ed erbe aromatiche



CATEGORIA: piatto unico.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Pochi giorni mi separano da un appuntamento romantico, nel senso più profondo e coinvolgente della parola: quello con il mare.
Quel mare che consola, rasserena, fa riflettere sui concetti di vastità, forza, dolcezza che può diventare furia.
Furia che si placa lasciando sulle spiagge tracce che diventano tesori: conchiglie, rami sbiancati dal sale, sassi di mille forme che arrivano da antiche montagne o dal lavoro dell'uomo.

Avete mai prestato attenzione ai detriti che si trovano sulle rive dopo una mareggiata? In essi ci sono segni del dialogo tra il mare e l'uomo. Lirici oppure drammatici, poetici oppure testimoni del nostro essere irrispettosi verso una natura che spesso fatichiamo a percepire come organismo vivente del quale facciamo parte, al quale apparteniamo.

Oggi ho voglia di pensare agli aspetti positivi. Vedo le pietre, i frammenti levigati di vetro verde o trasparente che per i piccoli diventano finestre per i castelli sabbia, così belli nel loro essere destinati a non durare. Piccole opere di architettura temporanea che si avvale di secchielli creati per ornare le torri di merli, ma non solo.
Inevitabilmente e fortunatamente, i castelli di sabbia edificano idee, fantasie, visioni di bambini che possono essere concretizzate solo con gli strumenti miracolosi che ci sono stati donati: le mani.

Oggi vedo un piatto casalingo e confortante che unisce la terra al mare, come fanno le coste del Mediterraneo, il mare che deve il suo nome alle parole "in mezzo alle terre" e che è capace di donarci inestimabili risorse di gusto e piacere.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Ingredienti semplici e sapori intensi sanno rendere una ricetta un'esperienza nella quale ritrovarsi: erbe aromatiche, acciughe, capperi e pomodori dolci uniti nell'abbraccio morbido delle uova.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER 2 PERSONE
  • 25 grammi circa di scalogno
  • 10 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato al momento
  • 4 pomodori piccadilly per un peso totale di circa 150 grammi
  • 3 uova medie
  • 3 filetti di acciuga in olio extravergine di oliva di alta qualità
  • Una generosa manciata di erbe fresche miste (menta, basilico, timo, origano, finocchietto)
  • 1/2 bicchiere abbondante di latte intero fresco
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaini di capperi sottaceto
  • 1 cucchiaino scarso di miele millefiori
  • 1 spicchio d'aglio in camicia leggermente schiacciato
  • Sale q.b.
  • Pepe nero macinato al momento q.b.

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Affetto finemente lo scalogno privato della buccia e lo sistemo in una padella antiaderente di 20 cm di diametro che possa andare in forno.

Aggiungo l'olio, il miele, i filetti di acciuga e lo spicchio d'aglio.

Cuocio a fiamma dolce fino a quando le acciughe sono sciolte e lo scalogno morbido, mescolando di tanto in tanto (circa 10 minuti).


Taglio i pomodorini a metà, sfoglio il timo e l'origano e spezzetto le altre erbe con le dita.

Sistemo i pomodorini nella padella con il taglio rivolto verso il basso e cuocio, sempre a fuoco dolce, per circa 5 minuti.


In una ciotola sguscio le uova e aggiungo il latte. Unisco le erbe aromatiche, i capperi scolati e tamponati con carta da cucina e il Parmigiano Reggiano. Condisco con sale e pepe e sbatto il tutto con una forchetta fino ad ottenere un composto uniforme.


Dopo aver eliminato l'aglio, verso il preparato nella padella negli spazi tra un pomodoro e l'altro. Arrangio gli ortaggi affinché siano disposti in modo armonico.

Cuocio la frittata a fiamma bassa e a padella coperta per circa 10 minuti o fino a quando la parte inferiore è rappresa e abbrustolita.


Accendo il grill del forno a 200°C e trasferisco la padella (scoperta), sotto di esso per 5 - 7 minuti. la frittata deve rapprendersi e abbrustolirsi in superficie restando però soffice, morbida e piuttosto umida.

Estraggo dal forno e lascio riposare 15 minuti prima di servire.


I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: SI
Pesce e prodotti a base di pesce: SI
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: NO
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): SI
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO




Nessun commento: