lunedì 1 luglio 2013

LUGLIO COL BENE CHE TI VOGLIO - Hamburger di melanzane e cereali al finocchio e limone con pomodorini


CATEGORIA: antipasto

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
L'estate mi trascina naturalmente verso gusti e accostamenti tipicamente mediterranei.

Lunghe giornate di sole, la porta di casa aperta all'aria calda e ai rumori che attraversano l'atmosfera sonnolenta dei pomeriggi, le piante aromatiche che si crogiolano pigramente al sole, lievemente mosse dal vento delicato, mi traghettano verso sapori pieni di luce solare, ricordi di mare, di prati calmi che a sera esplodono nel canto di mille grilli.

L'abbondanza di frutti e verdure estivi è un autentico dono. Quest'anno caratterizzato da una primavera irascibile e indipendente nel voler fare del clima ciò che meglio ha creduto, regala una strana commistione di materie prime. Assieme a meloni e angurie si possono gustare le ciliegie che ancora costellano le chiome rigogliose degli alberi sulla collina di Pecetto. La stagione delle fragole e degli asparagi si è allungata fino a lambire l'estate. È un anno davvero strano il 2013 da questo punto di vista. A volte penso che sarebbe bellissimo se questa ricchezza di vegetali durasse per sempre, poi penso a quanto sia educativo assistere al naturale avvicendarsi di frutti e verdure con il cambiare delle stagioni. Ciascun mese, con le proprie tipicità, fa sì che in me sia sempre vivo il desiderio di riassaporare gusti e risentire profumi a distanza di un anno.


IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Ed ecco le prime melanzane che maturano al sole nei campi. Queste solanacee sono uno dei capisaldi della cucina mediterranea e chiamano naturalmente a sé sapori freschi, quasi balsamici. In questa ricetta il gusto delle melanzane si accompagna al finocchio, al limone e alla cipolla di tropea. I cereali e lo stracchino completano il tutto dando struttura ed arrotondando i sapori, mentre i pomodorini conferiscono freschezza e acidità.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER 12 HAMBURGER
Per gli hamburger:
  • Una melanzana di circa 300 grammi
  • 120 grammi di stracchino
  • 100 grammi di cereali misti (io ho usato io ho usato farro perlato, orzo perlato, kamut, riso lungo integrale, avena decorticata)
  • 60 grammi di cipolla di Tropea
  • 4 cucchiai di pangrattato + la quantità necessaria a impanare gli hamburger
  • 2 uova
  • 1 mazzetto di prezzemolo fresco
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • La scorza di mezzo limone
  • Olio EVO q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe bianco macinato al momento q.b.
Per i pomodorini:
  • 200 grammi di pomodorini ciliegino
  • Alcuni anelli di cipolla di Tropea
  • 4/5 olive verdi di Cerignola
  • 3/4 gocce di Tabasco

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Preriscaldo il forno a 200°C.

Lesso i cereali in abbondante acqua salata, li scolo, li passo sotto a un getto di acqua fredda e li allargo su un canovaccio pulito affinché asciughino.

Trito finemente la cipolla e la rosolo in padella con poco olio EVO per pochi minuti. Unisco i semi di finocchio e li faccio tostare per 1 minuto. Taglio la melanzana a cubetti e la aggiungo (se preferite potete eliminare la buccia). Condisco con sale e pepe e salto su fiamma vivace per 2/3 minuti. Verso poca acqua, abbasso la fiamma, copro la padella e cuocio fino a quando la melanzana è tenera ma non spappolata. Lontano dal fuoco aggiungo il prezzemolo tritato e la scorza di limone grattugiata. Mescolo e lascio intiepidire.


In una capace ciotola riunisco la melanzana, i cereali, 4 cucchiai di pangrattato e lo stracchino. Mescolo e regolo di sale e pepe se necessario. Aggiungo le uova e le amalgamo bene. Lascio riposare per 15 minuti: in questo modo il pangrattato assorbe un po' di liquidi e l'impasto diventa più compatto, risultando comunque piuttosto morbido.


Rivesto il fondo di una grossa teglia con carta da forno.

Verso altro pangrattato in un piatto e vi faccio cadere una cucchiaiata abbondante di impasto che muovo affinché si impani, ottenendo una pallina che delicatamente e trasferisco nella teglia. Conferisco la forma dell'hamburger e proseguo allo stesso modo fino ad esaurimento del composto. Irroro con poco olio EVO ciascun hamburger.


Cuocio in forno a 200°C per 20/25 minuti. Gli hamburger devono dorarsi leggermente.

Nel frattempo taglio i pomodorini in quarti e li condisco in una ciotola con olio EVO, sale, pepe e Tabasco. Unisco gli anelli di cipolla e la polpa delle olive staccata dal nocciolo con un coltellino affilato.


Servo gli hamburger di melanzana tiepidi, accompagnandoli con l'insalata di pomodorini.


I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: SI
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): SI
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO

CHI RESTA E CHI SE NE VA
I cereali possono essere sostituiti da un mix di risi.




2 commenti:

francesca rizzo ha detto...

Uno di quei piatti che adoro!

Slelly ha detto...

Spero proverai la ricetta, Francesca!
Mi raccomando, fammi conoscere le tue impressioni.

Buon pomeriggio :-)

Paola Uberti,
SLELLY - The Dark Side of Kitchen