martedì 26 novembre 2013

CARCETTE - Polpette di carciofi con ricotta, menta e limone


CATEGORIA: antipasto o finger food

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
A ben guardarli, i carciofi sembrano capolavori di arte contemporanea. Fiori stilizzati, forme quasi astratte, modellate dalla natura in uno dei suoi più affascinanti impeti creativi.

Il verde spento e le screziature magenta, malva e viola ne fanno anche cromaticamente un vegetale che rappresenta alla perfezione la stagione cui appartiene.

Il loro gusto adulto e raffinato, amarognolo e fresco, le foglie pungenti o arrotondate, la dura corazza che, come fosse una fortezza, cela un cuore tenero e delizioso cui giungere con devozione, delicatezza e cura, ne fanno uno straordinario protagonista della tavola invernale.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Limone e menta sono ricordi d'estate, sanno portare nella cucina autunnale e invernale il loro soffio di leggerezza e freschezza e sono in grado di accompagnare, attraverso l'alchimia del contrasto, sapori grassi o amari, come nel caso del carciofo. La ricotta accompagna la delicatezza dei vegetali e conferisce alle polpette una straordinaria morbidezza.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER 15 POLPETTE CIRCA
  • 6 carciofi
  • 250 grammi di ricotta vaccina
  • 5 cucchiai di pangrattato preferibilmente fatto in casa + un po' per la panatura delle polpette (per una ricetta adatta ai celiaci sostituire l'ingrediente con un prodotto equivalente privo di glutine)
  • 2 cucchiai colmi di Parmigiano Reggiano grattugiato al momento
  • Uno spicchio d'aglio
  • 2 uova
  • Mezzo limone non trattato
  • Alcune foglie di menta fresca
  • Latte intero fresco q.b.
  • Olio EVO q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe bianco macinato al momento q.b.

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Mondo i carciofi e li taglio a liste sottili.

In un'ampia padella rosolo lo spicchio d'aglio in camicia, leggermente schiacciato con poco olio EVO. Quando inizia a imbiondire, lo elimino.

Verso i carciofi nella padella e li rosolo per alcuni minuti su fiamma vivace. Condisco con sale e pepe, mescolo, unisco poca acqua, abbasso la fiamma, copro e cuocio sino a quando i carciofi sono teneri. A fine cottura lascio raffreddare completamente.


Preriscaldo il forno a 200°.

In una ciotola capiente riunisco i carciofi, la ricotta, il pangrattato, il Parmigiano Reggiano, la scorza grattugiata del mezzo limone, le foglie di menta tritate, un cucchiaino di olio EVO e amalgamo con cura. Assaggio per regolare di sale e pepe se necessario. Unisco un uovo e amalgamo ancora fino ad ottenere un composto piuttosto sodo.


Rivesto una teglia con carta da forno.

Sbatto il secondo uovo con poco latte, sale e pepe.

Formo le polpette che devono essere poco più piccole di una pallina da golf, le passo nell'uovo sbattuto e le faccio rotolare nel pangrattato. Le dispongo sulla teglia , irroro con poco olio EVO e cuocio in forno a 200°C per 20 minuti circa. Le polpette devono essere dorate, croccanti all'esterno e morbide internamente.



I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: SI
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): SI
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO

CHI RESTA E CHI SE NE VA
Il pangrattato tradizionale può essere sostituito con un prodotto equivalente senza glutine.




Nessun commento: