lunedì 15 giugno 2015

PANAMORE - Pane alle erbe e miele


Questa ricetta è realizzata in collaborazione con:

Ringrazio l'Associazione Miele delle Vallate Alpine della Provincia di Torino che da tempo mi sostiene in quella che per me è una missione, ovvero fare qualcosa di concreto per valorizzare i prodotti tipici della provincia di Torino e favorirne la conoscenza.

CATEGORIA: prodotto da forno

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Odore caldo di lievito, fresco di erbe, lussureggiante di miele.
Verde, oro, bianco: colori attraverso i quali si esprime un impasto leggerissimo e morbido, velato da una crosta leggera, dolce e sapida.
Preparare il pane è un gesto ancestrale che mi riporta a un'origine difficilmente descrivibile, ma presente, inconscia.
Rilassarmi nella quiete della casa silenziosa annusando l'aria che si riempie del calore profumato che esce dal forno, sorseggiando un the verde: un piacere delicato, ma incisivo, rassicurante e seducente.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Adoro le erbe aromatiche: vederle crescere sul terrazzo, curarle, raccoglierle e utilizzarle subito, giusto il tempo di attraversare il salone ed entrare in cucina dove l'impastatrice sta compiendo un'alchimia è semplicemente "bello".

Questo pane semplice, ma dal sapore deciso e appagante, fonde erba cipollina, rosmarino, miele e granelli di sale che intensificano i sapori e giocano con il palato e con il desiderio di divorare, nel senso più puro del termine.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER UNA GROSSA PAGNOTTA
  • 250 grammi di farina 00
  • 250 grammi di farina manitoba
  • 275 ml di acqua tiepida
  • 15 grammi di lievito di birra fresco
  • 3 cucchiai di miele di acacia (uno per l'impasto + due per la glassatura del pane)
  • 20 grammi di steli di erba cipollina fresca
  • 3 grossi rametti di rosmarino fresco
  • 1 presa di sale fino
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • Sale in fiocchi o sale grosso q.b.
COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Sciolgo il lievito nell'acqua tiepida assieme a un cucchiaio di miele e lascio riposare per 5 minuti.
Verso il composto nella planetaria o nell'impastatrice e unisco le farine mescolate e setacciate. Impasto per alcuni minuti fino a quando si forma una palla morbida. Nel frattempo affetto molto finemente l'erba cipollina e trito gli aghi di rosmarino.


Unisco erbe, olio e sale fino alla pasta e impasto ancora (almeno 10 minuti).

Trasferisco la pasta in un contenitore dopo aver formato una palla e averla infarinata leggermente. Copro il contenitore con pellicola da cucina e lo ripongo nel forno spento con la luce accesa.


Lascio lievitare per 2 ore o fino al raddoppio di volume.


Trascorso il tempo, trasferisco l'impasto in una grossa teglia foderata di carta da forno cosparsa di farina e gli conferisco una forma allungata. Pratico alcuni tagli obliqui sulla superficie. Riscaldo i restanti due cucchiai di miele e li spennello sulla pagnotta. Cospargo con un po' di fiocchi di sale o sale grosso. Metto la teglia nel forno (anche in questo caso spento, con la luce accesa) e lascio lievitare per altre due ore.


A lievitazione terminata, estraggo la teglia dal forno e riscaldo quest'ultimo a 180°C dopo aver posto sul fondo una ciotola di vetro contenente acqua.

Cuocio il pane per 20 minuti. Trascorso il tempo lo copro con un foglio di alluminio e proseguo la cottura per altri 10/15 minuti.

Sforno e lascio raffreddare completamente.


I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): NO
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO




Nessun commento: