mercoledì 29 agosto 2012

LE COZZE DEI CHA' - Cozze gratinate aromatiche alla birra



CATEGORIA: antipasto. 

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Via dei Cha' e' una strada stretta che si arrampica sulla montagna, nella parte più interna di Laigueglia, in Liguria. 

Finisce proprio qui, davanti a casa.

Dal terrazzo posso vedere l'insegna che riporta il nome della via profumata di aria di mare.

Lungo Via dei Cha' crescono oleandri, fichi e un enorme eucalipto che riempiono l'aria di profumi trasportati fino a me dalla brezza leggera, mentre le cicale friniscono senza sosta e i gabbiani solcano il cielo limpido volando verso le barche dei pescatori che escono in mare, dove resteranno tutta la notte.



L'isola Gallinara, immota tartaruga di roccia, come Narciso si specchia in un'acqua sericea e calma.




I miei occhi si riempiono di questa pace mentre dalla cucina arriva profumo di mitili che lentamente, come neri fiori di mare, si schiudono avvolti in un vapore che sa di prezzemolo e limone.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Cucinare "arrangiandomi" e acuendo la creatività quando sono in vacanza e il frigorifero offre una scelta limitata di ingredienti e' puro relax. E' tranquillità, ritmo lento, autentica indulgenza.

Guardando la rete che conteneva le cozze lucide che con le valve serrate proteggevano il mollusco tenero e saporito e pensando a quanto di fresco e aromatico avevo a disposizione, ho preparato questa ricetta.

La sera non era troppo calda, valeva la pena accendere il grill del forno per gustare un piatto da mangiare con le mani, in convivialita', semplicità e rilassatezza.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE
  • 24 cozze
  • Grissini all'olio q.b.
  • 4 pomodori ciliegino
  • 1 limone non trattato
  • Prezzemolo fresco q.b.
  • 4 foglie di basilico
  • Olio EVO q.b.
  • Pepe nero macinato al momento q.b.
  • 1 spicchio d'aglio
  • Peperoncino fresco q.b.
  • Birra bionda q.b.

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Lavo le cozze sotto acqua corrente raschiando l'esterno delle valve con un coltello o con una paglietta e rimuovendo Il bisso tirandolo verso la parte larga dei mitili. Scarto i frutti di mare aperti o con i gusci danneggiati.

Sistemo i mitili in un tegame. Unisco mezzo bicchiere di birra, mezzo spicchio di aglio, un po' di foglie e gambi di prezzemolo e un po' di scorza di limone (solo la parte gialla). Mescolo il tutto.

Copro il tegame e lo porto su una fiamma vivace. Attendo che le cozze si aprano.

Scolo le cozze e le metto da parte.

Filtro il liquido di cottura attraverso un colino a maglia fitta e lo metto da parte.

Elimino le valve dei mitili conservando le meta' alle quali e' attaccato il mollusco. Le sistemo in una teglia da forno.




Preparo la farcia.

Lavo e asciugo una manciata generosa di prezzemolo che trito assieme al basilico.

Lavo il limone, lo asciugo e grattugio la scorza di un quarto dell'agrume (solo la parte gialla).

Sciacquo i pomodorini e li riduco in piccolissimi pezzi; recupero la loro acqua ed elimino i semi.

Trito molto finemente una parte o tutto l'aglio restante (la quantità varia in base al gusto personale).

Sbriciolo alcuni grissini con le dita (non utilizzo il frullatore perché preferisco un ripieno "rustico").

Riunisco tutti gli ingredienti della farcia in una capace ciotola, compresa l'acqua dei pomodorini e un po' di birra.

Condisco con una generosa quantità di olio, un po' di liquido di cottura delle cozze, una macinata di pepe e peperoncino triturato (anche in questo caso la quantità dipende dal gusto personale).

Il composto deve risultare piuttosto umido. Se e' troppo asciutto aggiungo liquido di cottura delle cozze e birra, se e' troppo morbido aggiungo altri grissini.

Assaggio e regolo di sale se necessario.




Farcisco le cozze senza pressare troppo, ma coprendo bene il mollusco.

Passo sotto il grill del forno fino a quando si crea una leggera crosta dorata e croccante. Attenzione a non cuocere troppo. il mollusco diventerebbe gommoso.

Irroro con un filo di olio a crudo, decoro con una foglia di basilico e filetti di scorza di limone e servo immediatamente.





I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): NO
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: SI
Patate e prodotti derivati: NO

CHI RESTA E CHI SE NE VA
I grissini possono essere sostituiti da pangrattato senza glutine

In luogo della birra è possibile usare vino bianco





1 commento:

Francy in cucina ha detto...

Un antipasto davvero carino!