mercoledì 7 marzo 2012

PASSAGGIO AL NORD - Fusilli di farro con verza, carote, patate e pecorino romano

CATEGORIA: primo piatto.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI.
Siamo al giro di boa. Il Nord Italia è caratterizzato da quei giorni destabilizzanti ma magnifici in cui, di ventiquattro ore in ventiquattro ore, ci si può trovare immersi in un dolce anticipo di primavera oppure sotto una pioggia che pare novembrina, sferzati da un vento freddo che porta in città l'odore della neve sulle montagne.

Mentre un sospiro di nostalgia dell'inverno e del calore domestico che lo contraddistingue punge l'anima, un naturale e spontaneo desiderio di rinascita e rinnovamento inizia a stimolare mente e corpo.

Mi sento in un mutevole equilibrio. In uno stabile cambiamento. Questi giorni all'insegna degli ossimori stagionali portano ispirazioni culinarie in cui si può giocare con gli ingredienti, creando piatti che, per restare in tema di giochi di parole, sono definibili come conservator-progressisti.


IL VOLO PINDARICO, L'IDEA.
A questa instabile dimensione stagionale, fragile e fuggente nel suo segnare un passaggio, è dedicato questo primo piatto. Tra gli ingredienti si trova la verza, fiero esponente della produzione vegetale invernale, accompagnata da patate novelle e carote che traghettano naturalmente in una dimensione primaverile.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE.
  • 250 grammi di fusilli di farro
  • 250 grammi di verza tagliata a julienne
  • 200 grammi di patate novelle tagliate a cubetti di 1 cm circa di lato (in base al gusto personale, le patate possono non essere sbucciate)
  • 100 grammi di carote tagliate a cubetti di circa 0,5 cm di lato
  • 1 grossa cipolla bionda tagliata a  sottili fette
  • 40 grammi di pecorino romano grattugiato al momento
  • 20 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato al momento
  • 3 cucchiai di senape gialla in polvere
  • 1 pizzico di zucchero semolato
  • Olio EVO q.b.
  • Aceto di riso o di mele q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero macinato al momento q.b.
  • Acqua bollente q.b.

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO.
In una grossa padella scaldo alcuni cucchiai di olio EVO e vi rosolo la cipolla su fiamma media. Quando la stessa sarà leggermente dorata, unisco la senape in polvere e mescolo con cura.



Aggiungo la verza, le carote e le patate. 

Rosolo il tutto per un paio di minuti avendo cura che le verdure non brucino e non si attacchino alla padella.

Unisco due cucchiai di aceto e un pizzico di zucchero, lascio sfumare, aggiungo un bicchiere di acqua bollente e abbasso la fiamma.

Cuocio le verdure fino al grado di morbidezza desiderato (io le preferisco croccanti, compatibilmente con la cottura delle patate che deve essere completa). Spengo la fiamma e metto da parte.



Lesso i fusilli di farro in abbondante acqua salata e li scolo due o tre minuti prima che abbiano raggiunto la cottura desiderata.

Rimetto la padella contenente le verdure su una fiamma media e aggiungo i formaggi grattugiati.



Unisco i fusilli e mescolo accuratamente per un paio di minuti, impiatto e servo immediatamente dopo aver cosparso con una macinata di pepe nero.



I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari.
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): SI
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: SI
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: SI

CHI RESTA E CHI SE NE VA.
I fusilli di farro possono essere sostituiti da fusilli di mais.


La senape può essere omessa.

Nessun commento: