mercoledì 9 agosto 2017

Pesche nettarine al rosmarino e prosciutto di Parma croccante - ESTATESTASI

 

Il Calendario del Cibo Italiano, con il quale ho il piacere di collaborare, ha eletto il 9 agosto 2017 Giornata Nazionale delle Pesche

Ecco il mio contributo.

Pesche nettarine al rosmarino e prosciutto di Parma croccante - ESTATESTASI

CATEGORIA: antipasto o piatto unico.

I CINQUE SENSI PIU' UNO: SENSAZIONI E RICORDI
Sono sempre stata attratta dalla frutta (della quale sono ghiotta) accostata ai cibi salati.
I contrasti mi piacciono, nel cibo come nelle persone: se alla base ci sono sincerità e spontaneità, insegnano ad andare oltre il bisogno di classificare chi abbiamo di fronte, accettando serenamente che nella stessa persona possano convivere aspetti di solito considerati contraddittori, in realtà testimoni di una personalità ricca e piacevolmente complessa che non annoia mai.

Ricordo che quando ero piccola, pranzai con la mia famiglia in una trattoria in quella Val Cerrina alla quale resterò sempre legata. Assaggiai un delizioso salame accompagnato da un dolcissimo ananas. Allora, al mio palato giovane, sembrò un connubio stupefacente: una porta che conduceva a un cammino di curiosità. Oggi non sembra un piatto così "strano", ma la sensazione che provai molto tempo fa è ancora viva nella mia mente e mette un po' di sé in ogni ricetta che realizzo accostando la dolcezza della frutta a note sapide.

IL VOLO PINDARICO: L'IDEA
Nemmeno questo è un piatto troppo particolare e ricercato e non è certo l'invenzione del secolo, ma la sua capacità di stimolare i miei ricordi e parlare di me mi fa desiderare di condividerlo con voi.

Dolcissime pesche nettarine assumono il profumo e il sapore silvestre del rosmarino e, con la loro morbida umidità, contrastano la croccantezza e la sapidità del prosciutto crudo di Parma.

COSA CI METTO: INGREDIENTI PER 4 PERSONE
140 grammi di prosciutto crudo di Parma
60 grammi circa di pane di semola tagliato in piccole e sottili fette (per una ricetta senza glutine sostituire il pane con un prodotto equivalente certificato)
4 pesche nettarine mature ma non molli
4 cucchiaini di succo di lime fresco
2 rametti di rosmarino fresco + alcuni aghi per decorare
4 cucchiaini di olio extravergine d'oliva
Pepe nero macinato al momento q.b.

COME LO FACCIO: PROCEDIMENTO
Taglio le pesche nettarine a metà, elimino il nòcciolo e riduco la polpa in fette sottilissime che dispongo sul fondo di una pirofila senza sovrapporle.

Pennello i frutti con l'olio extravergine di oliva, condisco con il succo di lime e una macinata di pepe e unisco il rosmarino sfogliato, finemente tritato, ditribuendolo uniformemente sulle pesche nettarine. Copro con pellicola da cucina e lascio marinare in frigorifero per 1 ora.

Trascorso il tempo di marinatura, estraggo le pesche nettarine dal frigorifero e le lascio a temperatura ambiente affinché non siano troppo fredde al momento di servire il piatto.

Arrovento una padella antiaderente e vi tosto prima le fettine di pane, poi il prosciutto strappato in straccetti per circa un minuto, rivoltandolo dopo 30 secondi. Deve abbrustolirsi leggermente e diventare croccante.

Lo trasferisco su una griglia per dolci e lo lascio raffreddare.

Dispongo le pesche nei piatti individuali creando volume, aggiungo gli straccetti di prosciutto crudo di Parma croccanti e il pane tostato, decoro con alcuni aghi di rosmarino e servo.


I PRESENTI E GLI ASSENTI: principali allergie e intolleranze alimentari
Crostacei e prodotti a base di crostacei: NO
Uova e prodotti a base di uova: NO
Pesce e prodotti a base di pesce: NO
Arachidi e prodotti a base di arachidi: NO
Cereali contenenti glutine e prodotti derivati: SI (per una ricetta senza glutine sostituire il pane con un prodotto equivalente certificato)
Soia e prodotti a base di soia: NO
Latte e prodotti a base di latte (compreso il lattosio): NO
Frutta con guscio e prodotti derivati: NO
Sedano e prodotti a base di sedano: NO
Senape e prodotti a base di senape: NO
Semi di sesamo e derivati: NO
Lupino e prodotti derivati: NO
Molluschi e prodotti derivati: NO
Patate e prodotti derivati: NO




4 commenti:

Manu ha detto...

Ciao proposta semplice e molto interessante non è facile vedere la frutta in abbinamento al salato ad esclusione di mele e pere, però la trovo molto intrigante
Grazie per questo tuo fresco contributo
Ciao Manu

Paola Slelly Uberti ha detto...

Grazie mille per le tue parole, Manu.
Sono felice che la proposta ti sia piaciuta!

Lisa Fregosi ha detto...

che ricetta interessante 👏👏👏

Paola Slelly Uberti ha detto...

Grazie mille anche a te Lisa 😊